martedì, 22 Settembre 2020

Sacro e profano lungo le vie del gotico

Itinerario lungo la Valle dell’Adige all’insegna dell’arte e della cultura

Non solo itinerari naturalistici, enogastronomici o storici. Ma anche percorsi d’arte. Quello degli itinerari culturali può rivelarsi un modo piacevole per conoscere Il Trentino, adatto a tutti e in qualsiasi stagione. Quello che vi proponiamo è un itinerario alla ricerca del luoghi dell’arte gotica, la cui memoria è conservata da opere d’arte distribuite su tutto il territorio e da documenti di grande importanza.
Cominciando da Trento, dove è conservata una delle testimonianze più rare e preziose della pittura gotica di tema profano: il ciclo dei mesi di Torre Aquila al Castello del Buonconsiglio. Dipinto intorno all’anno 1400 su commissione del principe vescovo Giorgio di Liechtenstein da un artista boemo, è una grandiosa e realistica immagine della vita del mondo feudale alla fine del Medioevo. Il lavoro dell’uomo, i divertimenti dei nobili e i paesaggi sono documentati in modo preciso, elegante, e con una umana partecipazione davvero rara per l’epoca. A pochi metri la Cattedrale di San Vigilio, dove è rappresentata la Leggenda di San Giuliano. Sette episodi che raccontano la vita del santo, quasi un romanzo dal linguaggio raffinato ed una testimonianza curiosa della moda di allora, ma anche di una religiosità ingenua e fantastica, molto umana.
Spostandoci a Rovereto merita una visita il centralissimo Palazzo Noriller. Una delle sale a piano terra è affrescata da un notevole ciclo pittorico databile entro la prima metà del Quattrocento a tema cavalleresco. Anche in questo caso sembra di assistere alla rappresentazione di uno dei tanti romanzi medievali d’amore e d’avventura.
Da Rovereto raggiungiamo Calliano, dove si trova il maniero di Castelpietra. La Sala grande ospita un prezioso ciclo di affreschi riferibile ad una bottega di pittori veneta. Un’idea dell’atmosfera che regnava in Vallagarina quando nel Trecento i Castelbarco erano gli incontrastati signori, la si respira guardando gli affreschi che decorano le pareti del Castello di Sabbionara ad Avio. Scena di lotte, duelli, assedi e battaglie, ma anche colorite ed intriganti allegorie dell’amore.
“Le vie del Gotico” oltre ad essere un percorso che vale la pena di seguire, è anche un documentatissimo volume realizzato dal Servizio Beni Culturali della Provincia di Trento.
Info: Ufficio Beni Storico-artistici tel.0461 239240

News Correlate