giovedì, 24 Giugno 2021

Touring presenta la nuova guida Borghi da vivere

Nell’ambito della mostra “Ai confini della meraviglia”, realizzata in occasione dell’Anno dei Borghi, il Touring Club Italiano ha presentato la nuova guida “Borghi da vivere”: uno strumento e uno stimolo per andare alla scoperta del ‘cuore’ del Penisola. Sono 222 – di cui 11 le new entry del 2017 – le piccole eccellenze dell’entroterra italiano che, ad oggi, hanno ricevuto la certificazione Bandiera arancione dal Touring. Un marchio di qualità turistico-ambientale che il Touring assegna ai borghi che soddisfano oltre 250 rigorosi criteri di valutazione.

“Bandiere arancioni – afferma Marco Girolami, direttore Strategie Territoriali – nasce come un marchio di qualità turistico-ambientale per i piccoli comuni dell’entroterra. L’idea del Touring è stata quella di trovare un modo per individuare, tutelare e valorizzare quei piccoli luoghi che hanno molto da raccontare anche in termini di sviluppo turistico ed economico sostenibile”.

Tra gli ultimi comuni che si sono aggiudicati la Bandiera arancione c’è Oriolo (nella foto), in provincia di Cosenza, che si contraddistingue per essere una sorta di “cittadella inespugnabile”.

“L’invito – afferma Fulvio Gazzola, presidente Associazione dei Paesi Bandiera Arancione – è quello di sfogliare la nuova guida “Borghi da vivere” e scoprire le località più vicine o interessanti, perché tutte meritano di essere scoperte e vissute”.

News Correlate