sabato, 15 Maggio 2021

Per Alpitour un’estate di successi trainati da Grecia, Italia e il ritorno dell’Egitto

Ottimi risultati per l’estate di Alpitour con prenotazioni anticipate e una drastica riduzione dei last minute. Merito anche della strategia del gruppo che ha aperto le vendite per la stagione estiva il 6 dicembre scorso, un mese prima rispetto all’anno precedente.

Per quanto riguarda l’andamento delle destinazioni, spicca la Grecia, che mostra una crescita a doppia cifra su tutte le isole rispetto al 2016. Si riconferma il buon andamento dell’Italia, protagonista delle scelte degli italiani che vogliono restare nei confini nazionali: sul nostro Paese la programmazione resta infatti di ampio respiro, con le migliori performance registrate in Puglia, Sicilia, Calabria e Sardegna. Lieve rallentamento invece della Spagna: l’indiscussa protagonista dell’anno scorso paga lo scotto di un aumento troppo vertiginoso dei prezzi. La sorpresa più gradita è sicuramente l’Egitto, che dopo anni di arretramento torna a muoversi e a collezionare prenotazioni. Molto bene anche l’Oceano Indiano, trainato da Maldive, Zanzibar, Kenya e Madagascar, dove il Bravo Andilana Beach Resort, riaperto ad aprile dopo la ristrutturazione, continua a macinare prenotazioni e successi. Leggero rallentamento sui Caraibi, del tutto fisiologico in ragione della crescita esponenziale delle ultime stagioni, trainata soprattutto da Cuba.

Per accompagnare i clienti nel periodo più “caldo” dell’anno, il Gruppo Alpitour ha inoltre rilasciato la terza release dell’app “My Alpitour World”: lanciata meno di un anno fa, l’azienda ha investito molto nel progetto, sviluppando continue implementazioni che hanno costantemente impreziosito la grafica, migliorato la fruibilità e arricchito il menù. Un strumento apprezzato dai viaggiatori che ha già registrato circa 30 mila download. Si sta già lavorando alla prossima versione, la 3.0, che vedrà la luce fra ottobre e novembre di quest’anno.

 

News Correlate