giovedì, 24 Settembre 2020

Assistere alle corse dei dromedari con Originaltour

Una corsa di dromedari nel mezzo del deserto omanita. A proporla Originaltour, operatore turistico specializzato in Oman che ha inserito questa proposta nel suo nuovo itinerario ‘Tradizioni Omanite’, un viaggio realizzato proprio per scoprire gli usi e i costumi di questo popolo.

Le corse si svolgono ogni venerdì e sabato a Bidiya, nella regione di Sharqiya, che si trova a una ventina di minuti dai campi tendati del deserto di Wahiba Sands. Sono previste diverse partenze al giorno, fino a venti nelle giornate di competizioni particolarmente importanti.

‘Tradizioni Omanite’ non è soltanto questo. Si visita Muscat, la capitale, dove si visita il Fish Market, e il famoso souq, ma anche i forti portoghesi, la residenza di rappresentanza del Sultano, il museo etnografico. Suggestiva la visita di Muscat by night e cena in un tipico ristorante omanita.

In fuoristrada 4×4 si visitano le Wadi e i villaggi nel cuore del complesso montano dell’Hajar, si osservano i falaj, tra cui quello di Al Kathmeen, uno dei cinque sistemi di irrigazione Patrimonio Unesco. Nizwa, con il forte e il castello. Qui il souq è molto ricco e si possono acquistare i pugnali tipici omaniti, kanjar e altri monili in argento, ma anche cesti, stoffe e profumi, oltre a datteri, verdura e assaggiare l’halwa. Si visitano anche Jabreen con il suo castello, la città fortificata di Bahla, Al Hamra con il palmeto e il vecchio villaggio con le case di fango e Misfat. Sinaw ha uno dei mercati più tradizionali di tutto l’Oman, che si svolge soltanto il giovedì. Qui si osserva la compravendita di dromedari e di altri animali. L’oasi di Wadi Bani Khalid, con il suo corso d’acqua che crea piccoli laghi e cascate, così come suggestiva è la notte nel campo tendato di Wahiba Sands.

Il giorno seguente sveglia all’alba per assistere alla corsa dei dromedari e il resto della giornata è dedicato a un percorso tra le dune del Wahiba Sands. Si dorme nel campo tendato. L’ultimo giorno si va a Sur, dove si visita la fabbrica artigianale dove vengono costruiti a mano i dhow, tipiche imbarcazioni omanite e si prosegue per Ayajah, dove si trova il faro e dove si può ammirare la laguna e la baia, per wadi di Tiwi.

Quote da 1.970 euro a persona, con volo di linea da Roma e Milano per Muscat, sistemazione in camera doppia con trattamento di prima colazione, sei pasti e sei cene, il tour in fuoristrada con autista/guida in inglese, gli ingressi dove previsto, acqua durante il tour a bordo del fuoristrada. Da ottobre il tour sarà con partenze garantite in italiano ed entrerà a far parte della programmazione regolare di Originaltour con due partenze al mese.

 

News Correlate