sabato, 13 Luglio 2024

Condivisione e innovazione al centro del business di Nuove vacanze

Nuovevacanze continua a portare avanti il suo modello di business i cui pilastri sono condivisione e innovazione, puntando sempre all’eccellenza. In collaborazione con Sand Tour, ha portato gli adv del network a Marsa Alam alla scoperta di una meta meravigliosa e non solo.
Due giornate all’insegna della formazione alternata a momenti di divertimento, team building e alla visita delle strutture proposte da Sand Tour: Hilton Nubian, Novotel, Lazuli e Movenpick El Quseir.
“Sand crede molto nella formazione con le agenzie di viaggio, per questo in questi mesi ci siamo impegnati tanto
con eventi che ci hanno portato sul territorio a conoscere i nostri partner commerciali. L’Educational di Marsa è stato un momento importante di condivisione con molte nostre agenzia di fiducia. Da sempre il Mar Rosso di Sand è la destinazione diamante. Operiamo voli su Sharm e Marsa tutte le settimane dai maggiori aeroporti italiani con grande disponibilità di voli e camere. La ripresa del 2022 è chiara ed evidente. Stiamo raggiungendo i numeri del 2019 e siamo confidenti che li supereremo”, ha detto  il direttore commerciale Dario Dell’Aversana.
“Non solo educational e incontri, Nuovevacanze continua su azioni concrete ed investimenti di forte
spinta sul trade. Le azioni su cui verte il focus di Nuovevacanze sono: omnicanalità e digitalizzazione”. Ad affermarlo  il Ceo Corrado Lupo alla convention di Marsa Alam, dove erano presenti oltre 20 agenzie di viaggio.
Continua l’investimento sulle persone, siano esse agenti di viaggio del network che tour operator e aziende partner. Da inizio anno, infatti, sono stati organizzati numerosi educational e incontri; inoltre, prosegue il tour on the road del Ceo Corrado Lupo, che sta visitando one-to-one tutte le adv del network. Tra giugno e luglio saranno altrettanto fitte le date ed i fam trip dedicati al prodotto dei partner platinum Nuovevacanze.
“Per le agenzie è sempre più di rilievo la redditività – ha detto Corrado Lupo – ed è per questo che il contest strike è stato posto in evidenza quale valore aggiunto per le agenzie aderenti. Durante i momenti di formazione posti in essere all’evento a Marsa Alam sono state mostrate agli agenti comparative tra le agenzie che già nel 2021 hanno dato fiducia al progetto strike ed agenzie che si erano ancora mostrate scettiche. Il delta sul risultato della marginalità è superiore al 18 %. Continueremo pertanto, in questa fase del mercato così delicata, a sostenere fortemente le agenzie con i molteplici investimenti già pianificati nel nostro piano industriale a 10 anni.

News Correlate