martedì, 1 Dicembre 2020

Due itinerari del gusto in Australia per ‘food lovers’ targati Alidays Travel Experiences

Scoprire l’Australia dalla tavola con 2 itinerari ritagliati sulle esigenze dei ‘food lovers’. Visitare i mercati più caratteristici e partecipare a degustazioni dei vini e dei prodotti tipici. Godersi una cena tradizionale a base di ‘feral food’ nell’Outback, oppure sperimentare una cucina urbana innovativa, per poi tirare tardi nei bar di tendenza di Perth o Adelaide. È quanto propone Alidays Travel Experience che ai viaggi più tradizionali dedicati al Continente Rosso affianca 2 nuovi percorsi enogastronomici pensati per permettere ai partecipanti di conoscere meglio la cultura australiana del cibo e del vino.
‘Taste Of Western Australia’ è un itinerario di 8g/6n, con possibilità di estensioni, dedicato all’Australia occidentale. Si parte da Perth e da Fremantle, con una cena nella zona del porto per poi spostarsi verso sud, in direzione di Margaret River e di Pemberton, in una zona conosciuta per la presenza di tartufi e per la produzione di vini pregiati. Qui, a novembre, è possibile partecipare al ‘Margaret River Gourmet Escape’, evento enogastronomico al quale prendono parte i migliori chef australiani e internazionali. Ancora più a sud, la cittadina di Albany ospita un piacevole Farmers Market, che espone prodotti di coltivazione locale, e la Bushfood Factory, che propone un’immersione nella cucina tradizionale australiana, con piante endemiche e spezie di tradizione aborigena. Si risale, infine, verso Perth, attraverso la regione vinicola della Swan Valley.
Quote individuali da 1.780 euro, con voli di linea dai principali aeroporti italiani, pernottamenti in hotel o resort, noleggio auto con navigatore satellitare, attività e degustazioni enogastronomiche.
‘Taste Of South Australia’ è un itinerario dedicato in particolare alla regione di Adelaide che si articola su 8g/6n e prevede possibili estensioni. Tra le tappe principali, la Barossa Valley, che offre ai visitatori oltre 80 cantine e 160 aziende vinicole e la scoperta del ‘feral food’ nei pressi dei Flinders Ranges. Il percorso si conclude con i mercati e i birrifici artigianali di Adelaide. Chi viaggia tra aprile e maggio potrà approfittarne per fare una scappata a Tasting Australia, un festival biennale dedicato ai foodie, con un fitto programma di eventi che include lezioni di cucina dal vivo, dimostrazioni con chef locali e celebrità culinarie internazionali. Quote individuali da 1.720 euro, con voli di linea dai principali aeroporti italiani, pernottamenti, noleggio auto con navigatore satellitare, attività e degustazioni. 

 

News Correlate