giovedì, 12 dicembre 2019

Europa e Mediterraneo regine dell’estate di Evolution Travel

Il Mediterraneo è stato uno dei protagonisti dell’estate 2017 di Evolution Travel. L’Italia, in linea con l’andamento dello scorso anno, è stata la meta preferita della stagione. Seguono a ruota, Spagna e Canarie (+6%), Grecia (+4%) e Portogallo (+8%) che con i rispettivi incrementi hanno fatto crescere l’area del Mediterraneo e delle destinazioni europee affacciate sull’Atlantico.

Tra i dati più interessanti, c’è la notevole crescita dell’Egitto e del Marocco che l’operatore aveva annunciato nei mesi scorsi. I risultati sono decisamente sopra le aspettative con vendite triplicate dell’offerte egiziane e un incremento del 100% di quelle marocchine. Per l’Egitto, la ripresa ha interessato non solo i soggiorni mare, ma anche quelli prettamente diving. La sorprendente impennata delle cifre del Marocco è legata alla differenziazione strategica del prodotto che si compone di soggiorni nelle città principali, differenti tour tematici di gruppo e individuali, vacanze attive, fly and drive.
E in un’estate che ha visto aumentare i numeri legati alla programmazione balneare tra i luoghi più richiesti non potevano mancare le classiche destinazioni del lungo raggio con ottime performance, in particolare, di Mauritius e Caraibi che rispettivamente crescono del 40%. Dal punto di vista della tipologia delle proposte, le cifre maggiori sono state fatte registrare dalla vacanza all inclusive, anche se si sono messi in evidenza molto bene prodotti differenti come i fly and drive, soprattutto in Portogallo e negli Stati Uniti.
“Siamo contenti dell’andamento dell’estate e della ripresa di mete che erano in sofferenza come l’Egitto e il Marocco. Avevamo avuto i segnali di un buon incremento e la positività dei numeri ci ha dato davvero molta soddisfazione. Abbiamo dedicato ingenti risorse alla promozione del prodotto e alla sua costruzione, con un grande impegno da parte dei nostri specialisti per far crescere l’offerta. I risultati non si sono fatti attendere e ora teniamo costantemente monitorati i dati dell’autunno. Anche l’incremento delle proposte nell’Oceano Indiano e nell’area dei Caraibica ha portato buoni frutti e il trend estivo continua anche con numeri dell’inverno. Sempre per i mesi a venire, interessanti le performance dei weekend e dei long weekend con le città europee protagoniste e le Canarie nuovamente in evidenza per il ponte dell’Immacolata”, commenta Alessandra Pressato, responsabile booking Evolution Travel.

News Correlate