venerdì, 30 Ottobre 2020

Gattinoni, Fondo Vacanze Felici: un webinar per illustralo alle adv

 Oltre 300 agenzie del network Gattinoni Mondo di Vacanze hanno aderito in poco più di 2 mesi al ‘Fondo Vacanze Felici’.

Il fondo, creato insieme ad altri partner, è la risposta di Gattinoni all’obbligo che le agenzie hanno dall’ 1 luglio 2016 nei confronti dei viaggiatori, dopo che il Fondo Nazionale di Garanzia gestito dal Ministero dei Beni, delle Attività Culturali e del Turismo ha cessato l’operatività il 30 giugno.
Gattinoni ha proposto una soluzione solida e qualificata, un Fondo immediatamente operativo, dotato di una capienza finanziaria, sostenuto e garantito internamente e direttamente anche dal Presidente Franco Gattinoni.

Le agenzie del network si sono rese conto della necessità di tutelare i propri clienti, tanto che già 300 hanno sottoscritto il fondo. In alcune regioni – Veneto, Toscana e Umbria – sono già iniziati i controlli da parte delle autorità preposte, per verificare che le agenzie siano dotate di uno strumento di garanzia.

Proprio con l’intento di illustrare le caratteristiche tecniche del Fondo, procedure e dettagli, per tutte le agenzie del network che ancora non hanno preso una decisione in merito al tema, ma anche per ampliare le conoscenze di chi ha già aderito, Gattinoni Mondo di Vacanze ha organizzato un corso di formazione webinar, giovedì 15 settembre dalle 12.30 alle 13.30. Sergio Testi, direttore Network Gattinoni Mondo di Vacanze insieme a un esperto del Fondo Vacanze Felici, illustrerà cosa significa aderire ad un Fondo di Garanzia, quali i costi e le modalità.

Secondo Sergio Testi, le agenzie affiliate dall’ 1 luglio hanno potuto immediatamente essere supportate nella tutela dei propri clienti. “Sono molto soddisfatto della prima fase di risposta al nostro Fondo, penso che le agenzie ne abbiano apprezzato la serietà e il costo competitivo, unitamente al vantaggio che ne verrà negli anni futuri. Durante questo webinar e anche nei prossimi appuntamenti del road show, che si terranno in molte città dal 5 al 30 ottobre, avremo modo di tornare sull’argomento e approfondirlo”, ha detto Testi.

L’aspetto innovativo è che ‘Fondo Vacanze Felici’ prevede che chi lo sottoscriva diventi socio. I fondi versati rimangono in cassa, per ridurre le quote negli anni successivi e/o per reinvestire in progetti mirati oppure operazioni di marketing. Nessuno ricava utili da questo Fondo, che consiste in una pura tutela per le agenzie di viaggio. A differenze delle forme assicurative, se nel tempo non si crea la necessità di provvedere a ingenti rimborsi, il capitale versato rimane e abbassa le quote da integrare nel corso degli anni.

News Correlate