venerdì, 7 Maggio 2021

UETravel debutta nell’outgoing

Il progetto prende le mosse dall’UET Scuola Universitaria Europea per il Turismo

Dopo il debutto nel dicembre 2011 come To incoming, ora UETravel entra anche nel mercato outgoing classico e a breve uscirà un catalogo in distribuzione nelle adv della penisola con proposte di corto, medio e lungo raggio. Il progetto nasce dall’esperienza di UET Scuola Universitaria Europea per il Turismo che dal 1993 forma giovani professionisti nel settore turistico. La direzione commerciale è stata affidata a Maurizio Giovannini, mentre presidente di UETravel è Marina Ambrosecchio.
“Ci stiamo strutturando e per ora siamo un team di cinque persone nel settore operativo – commenta Giovannini – La nostra programmazione prevede una sezione di lungo raggio con proposte per la Cina. Grazie alla sede di Shanghai, abbiamo affinato partnership con strutture ricettive cinesi, offriamo affidabili servizi a terra e siamo competitivi e affidabili anche per quanto riguarda le tariffe aeree. Le nostre guide sono esperte sia nelle grandi città cinesi sia nelle mete meno tradizionali. Oltre a viaggi da catalogo, proporremo anche viaggi su misura. Anche il Madagascar sarà una meta programmata per l’estate 2012. Per il medio raggio, proporremo soggiorni nel Mar Rosso, in Turchia, alle Isole Canarie e in Croazia e proponiamo anche vacanza in Italia nella zona del Garda, in Puglia, Sicilia e Sardegna. Il catalogo è pronto a partire dalla prossima settimana.”
Per quanto riguarda l’incoming, l’obiettivo è rilanciare il ‘made in Italy’, in Cina e nel mondo.
“A breve avremo anche un website con tutte le nostre proposte di viaggio e di vacanza – conclude Giovannini – Partiamo con un piccolo progetto ma ponderato e studiato, abbiamo alle spalle una realtà solida come l’Università Europea del Turismo, alla quale collaborano in qualità di docenti alcuni dei più grandi esperti del settore attualmente in Italia, e contiamo di conquistare il nostro spazio direttamente sul campo, giocando le carte della professionalità e dell’affidabilità”.

News Correlate