Uvet acquisisce Settemari

Il Gruppo Uvet ha acquisito il 100% di Settemari, tour operator attivo in Italia dal 1982, con un fatturato di 75 milioni di euro. L’investimento da parte di Uvet consente al Gruppo presieduto da Luca Patanè di proseguire nello sviluppo della multicanalità.

Settemari, nato a Torino 35 anni fa, è specializzato nella creazione e commercializzazione di pacchetti turistici, distribuiti da migliaia di agenzie su scala nazionale, e rappresenta una delle principali realtà italiane impegnate nell’outgoing. Attualmente conta circa 80 fra dipendenti e venditori, operativi su tutto il territorio nazionale.

Uvet metterà a servizio del progetto Settemari la propria piattaforma tecnologica, la forza nella distribuzione ed una visione strategica per fornire nuova linfa vitale al mercato, al settore e anche a tutte le agenzie.

 “Attraverso questa importante acquisizione – spiega Luca Patanè – integriamo distribuzione e tour operating per rendere più organica e completa la filiera dei servizi alla clientela. Settemari beneficerà della nostra profonda conoscenza del cliente, della nostra capacità di esaudire e soddisfare tutte le sue richieste. Settemari avrà a disposizione una struttura societaria veloce che le consentirà di sviluppare meglio le proprie competenze, affinando il suo posizionamento e le prospettive di mercato”.

“Quest’anno Settemari compie 35 anni – sottolinea Mario Roci, amministratore unico di Settemari – è un traguardo molto importante a cui si è arrivati dopo un percorso che ha visto la nostra azienda dimostrare il suo valore. Anno dopo anno, abbiamo completato la gamma delle nostre proposte, dal Mediterraneo a lungo raggio, dal taylor made alla villaggistica fino ad approdare a grandi risultati che hanno segnato la storia del tour operating italiano, come il grande successo di Floriana a Marsa Alam. Oggi c’è un’altra tappa importante del nostro percorso: entrare a far parte di Uvet. Siamo sicuri che insieme possiamo vivere un’esperienza di successo”.

News Correlate