lunedì, 5 Dicembre 2022

Vietnam, Cambogia, Thailandia e Maldive trainano il 2023 di Go Asia

Go World annuncia che i tour di Natale e Capodanno a conferma immediata con voli e servizi inclusi per tutte quelle destinazioni dell’Estremo Oriente come Vietnam, Cambogia, Thailandia e Maldive stanno registrando ottimi risultati.
“L’andamento delle prenotazioni per quelle destinazioni in Oriente come Vietnam, Cambogia, Thailandia e Maldive è assolutamente in linea con gli ultimi trend del turismo per il 2023 che vedono i clienti alla ricerca di viaggi fuori dalla comfort zone e in luoghi dove è possibile immergersi nella natura e vivere esperienze uniche”, afferma Alessandro Alù, Product Manager di Go Asia.
Tra i pacchetti per la Cambogia, segnaliamo Cambogia Classica (10g/9n a 2.650 euro a persona con voli inclusi partenza 28 dicembre) è un tour completo che parte dalla visita di Phnom Penh con il Palazzo Reale, la pagoda d’argento ed i suoi mercati, continua l’esplorazione di Angkor, il grande lago Tonle Sap con i suoi villaggi galleggianti, la cittadina coloniale di Battambang e le sue campagne dove osservare la vita contadina e scoprire la Cambogia rurale più vera.
Per i viaggi in Vietnam segnaliamo Vietnam Classico da Sud a Nord (11g/10n a 2.690 euro a persona con voli inclusi) è un tour che parte dalla scoperta della dinamica Ho Chi Minh City, un tempo chiamata Saigon, e della vasta area del delta del Mekong, con il caratteristico mercato galleggiante di Cai Rang. Si prosegue in volo per la parte centrale del paese dove si visita l’antica capitale Hué, il sito Cham di My Son, il più importante del paese, l’incantevole cittadina di Hoi An, il cui centro storico è stato dichiarato Patrimonio UNESCO. Dopo la visita della capitale Hanoi con i suoi vicoli e viali alberati brulicanti di vita, il viaggio culmina con una crociera con  pernottamento nella Baia di Halong con gli incredibili paesaggi di pinnacoli rocciosi che si elevano dal mare.
Per maggiori informazioni sui viaggi in Oriente visitare il sito www.goasia.it o inviare un’email a [email protected]

News Correlate