giovedì, 3 Dicembre 2020

Estate: sulle Frecce di Trenitalia oltre 50mila 4 zampe

Nell’estate 2012 Fs formò accordo con la Federazione Diritti Animali e Ambiente

Boom di 4 zampe a bordo dei treni quest'estate. Da giugno ad agosto sulle Frecce Trenitalia hanno viaggiato oltre 50mila cani, di cui 10mila di media e grossa taglia. Un risultato che Trenitalia imputa all'accordo siglato nell'estate 2012, a bordo di un Frecciarossa, da Michela Vittoria Brambilla, in rappresentanza della Federazione Italiana Associazione Diritti Animali e Ambiente, e dall'ad delle Fs Mauro Moretti.
"Da inizio anno – sottolinea Trenitalia – sono stati più di 140mila, con medie mensili in costante aumento. Il servizio si è dimostrato un concreto contributo per contenere il triste e incivile fenomeno estivo dell'abbandono degli animali".  
I proprietari degli amici a 4 zampe che vogliono far viaggiare sul treno gli animali, "devono acquistare un biglietto a prezzo base ridotto del 50% e partire forniti di museruola e guinzaglio, libretto sanitario e certificato d'iscrizione all'anagrafe canina (per i cittadini stranieri l'apposito passaporto del cane)".  
I cani guida di persone non vedenti viaggiano gratis così come quelli di piccola taglia, purché vengano "custoditi negli appositi trasportini".    

News Correlate