giovedì, 3 Dicembre 2020

Germania, stop agli storici treni notturni verso Parigi

L’era dei voli low cost mette la parola fine agli storici collegamenti notturni tra le principali città tedesche e Parigi. Deutsche Bahn (DB) ha infatti cancellato il servizio passeggeri che ogni anno produce perdite milionarie a due cifre. Il parco vetture sarebbe inoltre vecchio e inadeguato, e necessiterebbe di investimenti che oggi non sono più possibili.

Già a novembre i treni notturni da Copenhagen verso Amsterdam, Basilea e Praga erano stati cancellati. Anche i collegamenti notturni da Varsavia e Praga in futuro non raggiungeranno più Amsterdam, ma si fermeranno ad Oberhausen, trenta chilometri a nord di Duesseldorf, in Nordreno-Vestfalia.   

Eppure la rappresentanza dei lavoratori di DB European Rail Service aveva spiegato che il numero dei viaggiatori sui treni notturni era cresciuto negli ultimi dieci anni di 60mila persone, arrivando a 1,5 milioni di passeggeri. Le prenotazioni si esauriscono in genere per tempo e anche con largo anticipo. E in tanti si avvantaggiavano delle tariffe speciali per famiglie, che invece le compagnie aeree non hanno ancora fatto decollare. 

Per mantenere attivi i collegamenti notturni di Deutsche Bahn ci sono state petizioni online, manifestazioni dei dipendenti delle ferrovie davanti alla centrale aziendale, nella Potsdamer Platz di Berlino. Persino il Bundestag, il parlamento federale, si è occupato della questione. Ma nemmeno le opposizioni al governo sono riuscite a frenare i piani dei manager dell’azienda ferroviaria.      

News Correlate