lunedì, 28 Settembre 2020

Oltre 5 mln di visitatori di Expo hanno usato il treno

I visitatori che hanno raggiunto e lasciato Expo in treno, su convogli Trenitalia o Trenord, sono stati oltre 5 milioni, uno su quattro degli oltre 21,5 visitatori complessivi. Il dato è emerso nel corso dell’incontro tra il commissario di Expo Giuseppe Sala e gli ad di Trenitalia, Vincenzo Soprano e di Trenord, Cinzia Farisè.

“Durante i sei mesi dell’Esposizione l’intero sistema di trasporto pubblico ha funzionato in modo impeccabile – ha dichiarato Sala – per questo ringraziamo Trenitalia e Trenord”.   

Nel dettaglio, circa un milione i passeggeri che hanno raggiunto Expo con le Frecce Trenitalia, ma anche con Intercity e treni internazionali. A questi si aggiungono gli 800mila passeggeri trasportati dai treni regionali di Trenitalia, da e per il Piemonte. Infine ci sono i più di 8,1 milioni di passeggeri di Trenord da tutta la Lombardia, 1,5 milioni dei quali dalle stazioni di Milano, attraverso il Passante ferroviario. Di rilievo il flusso di passeggeri dalla Svizzera: in sei mesi sono stati oltre un milione e mezzo su Milano.   

La stazione di Rho ha registrato un incremento di traffico del 67% per i collegamenti suburbani dell’area metropolitana. L’incremento di viaggiatori in treno ha riguardato l’intera città. In sei mesi sono stati 14 milioni i passeggeri su Milano a bordo dei convogli nazionali e internazionali di Trenitalia, 6 milioni soltanto sulle Frecce. Per quanto riguarda Trenord, nel mese di ottobre un visitatore su tre ha usato le 380 corse giornaliere con cui Trenord ha servito Expo, per un totale di 3 milioni di passeggeri trasportati. La maggior parte dei passeggeri sono giunti ad Eexpo utilizzando le linee Suburbane, S5, S6, S11 e S14 che attraversano la Città Metropolitana, provenendo da Varese, Gallarate, Legnano, Novara, Como, Monza, Seregno e Gallarate.

 

News Correlate