lunedì, 20 Maggio 2024

Virgin Galactic, concluso ultimo test ora si punta al turismo spaziale

Si è concluso l’ultimo dei test della Virgin Galactic, con il volo suborbitale Unity 25, che segna la ripresa dei voli dopo circa due anni di pausa necessari per risolvere alcuni problemi tecnici e partito dalla base Spaceport America, nel New Mexico.
“Abbiamo raggiungo lo spazio!”, ha twittato la Virgin Galactic quando la capsula Vss Unity ha proseguito il suo viaggio da sola, dopo essere stata rilasciata dall’aereo madre VMS Eve. Tuttavia saranno necessari una decina di giorni per analizzare tutti i dati e dare o meno il via alla campagna dei voli commerciali.
Inizialmente previsto alle 1, il test è iniziato circa un’ora più tardi lontano dalle telecamere e dalla stampa e senza prevedere la diretta delle immagini. Erano passate da poco le 17 quando si sono accesi i motori dell’aereo VMS Eve e il decollo è avvenuto pochi minuti più tardi, quando l’aereo si è alzato in volo accompagnando la capsula Vss Unity. Al comando c’era Jameel Janjua e il pilota era l’italiano Nicola Pecile, friulano di origine e unico collaudatore italiano selezionato dalla Virgin Galactic, ormai un veterano nella storia dei test che stanno gettando le basi del turismo spaziale.
A oltre un’ora dal decollo, l’aereo madre ha rilasciato la capsula Vss Unity e per i sei a bordo è iniziato un volo autonomo verso i confini dello spazio. A volare verso i confini dell’atmosfera, alla quota di 80 chilometri, sono stati i veterani Michael Masucci, Frederick W. Sturckow, Beth Moses, e Luke Mays, con gli specialisti di missione Christopher Huie e Jamila Gilbert, entrambi al primo volo. Tutti lavorano per la Virgin Galactic. Per qualche minuto la capsula ha proseguito il suo volo e poco dopo è iniziata la discesa, nella quale la navetta si è diretta verso la pista di atterraggio planando come un aliante. L’atterraggio, morbido, è avvenuto con successo, ha twittato la Virgin Galactic. Si è concluso così il quinto volo suborbitale per l’azienda americana che ora punta a promuovere il turismo spaziale.

News Correlate