Boom di prenotazioni entro confini e Airbnb promuove i viaggi domestici

Primi segnali di ripresa nelle prenotazioni turistiche in Italia secondo i monitoraggi di Airbnb: nella settimana del 31 maggio si è registrata la prima reale crescita dall’inizio della pandemia in marzo, con un +20% di notti prenotate in Italia rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Analizzando più nello specifico questa crescita, le destinazioni più prenotate la scorsa settimana dagli italiani dentro i confini sono state: il lago di Como, le Alpi lombarde, la Valle d’Aosta, il Trentino-Alto Adige e la campagna toscana. Inoltre da un sondaggio commissionato da Airbnb emerge chiaramente come l’82% degli italiani quest’anno opterà per vacanze a corto raggio e all’interno del territorio nazionale, dato che si conferma anche a livello globale. Negli Stati Uniti, per esempio, la maggior parte degli intervistati sostiene di preferire le destinazioni raggiungibili in auto in meno di un giorno di viaggio.

Per sostenere le economie locali attraverso il turismo domestico Airbnb lancia il progetto Go Near e annuncia una serie di nuove partnership con associazioni locali in tutto il mondo per incentivare i viaggi nella propria nazione. Tra le collaborazioni con autorità locali, organizzazioni benefiche e enti turistici di tutto il mondo Airbnb segnala il National Park Foundation e Discover Puerto Rico negli Stati Uniti, VisitDenmark, la French Association of Rural Mayors, Hadong-gun in Corea del Sud, la cinese Guilin Bureau of Culture, Broadcasting, Television and Tourism, lo State of São Paulo in Brasile, la Bermuda Tourism Authority, The Bahamas Ministry of Tourism and Aviation, il sudafricano Tourism KwaZulu-Natal.

https://www.airbnb.it/d/rebuildingtogether

News Correlate