mercoledì, 19 Giugno 2024

Caro-spiagge, ecco le mete top chic e top cheap italiane

Anche quest’anno Alassio è la spiaggia più cara: per una settimana in 1° fila si spendono 392 euro, 155, invece, a Senigallia. L’inchiesta annuale di Altroconsumo sul costo del posto in spiaggia, che raccoglie le tariffe di 211 stabilimenti balneari in 10 città, mette in luce anche quest’anno le continue variazioni al rialzo dei listini, che sono diventate ormai una lenta e costante tendenza e si stratificano su aumenti più consistenti verificatisi negli anni passati (il 5% medio del 2023 e il 10% nel 2022).

Le dieci località italiane prese in considerazione sono Lignano, Rimini, Senigallia, Viareggio, Palinuro, Alassio, Gallipoli, Alghero, Taormina e Giardini Naxos, Anzio, per le quali sono stati contatti telefonicamente 211 stabilimenti in modo anonimo e chiedendo le tariffe per le prime quattro file per la settimana che va dal 4 al 10 agosto. Mediamente la prima fila costa 226 euro, cifra che si riduce a mano a mano si va a scegliere le file successive: in seconda il costo medio è di 210 euro, 199 euro in terza, 186 dalla quarta in poi.

L’inchiesta Altroconsumo mette anche a confronto le tariffe di quest’anno con quelle dello scorso anno, prendendo come riferimento il costo medio delle prime quattro file. In alcuni casi ci sono buone notizie: a Lignano, Taormina e Giardini Naxos, per esempio, non c’è stato alcun aumento rispetto allo scorso anno. Qualche rialzo invece ad Alghero e Gallipoli (2%), Alassio, Anzio e Palinuro (3%), Rimini (4%) e Viareggio (5%). Più elevato, ma in linea con l’inflazione, l’aumento rilevato a Senigallia (8%), che resta comunque la località meno cara dell’inchiesta.

A Senigallia, la località più economica, la prima fila costerà 155 euro contro i 392 che si devono sborsare ad Alassio, la località più cara dell’inchiesta. Sull’alto Adriatico un’altra buona scelta in termini di prezzi è Lignano: qui la prima fila costa 164 euro. Seguono la località friulana, Rimini (165), Palinuro e Viareggio (209), Taormina e Giardini di Naxos (215). La perla della Liguria non è l’unica meta ad avere prezzi alle stelle: a Gallipoli si pagano 289 euro per la prima fila mentre ad Alghero 239.

News Correlate