venerdì, 18 Settembre 2020

Enit, rilancio con campagna da 5 mln e gestione portale

Celli e Babbi: turismo sia al primo posto in agenda politica

Una campagna da 5 milioni di euro per promuovere l´Italia nei Paesi dell'Europa centrale e dell'Est che partirà nei primi mesi del prossimo anno, un lavoro sinergico con le Regioni, la gestione del portale Italia.it assunta grazie a un atto indirizzo di questi giorni del ministro del Turismo, Piero Gnudi. Il presidente ed il direttore generale dell'Enit, Pierluigi Celli ed Andrea Babbi, in conferenza stampa stamattina a Roma, hanno illustrato priorità ed obiettivi dell'Enit.
"Ci auguriamo che la campagna elettorale veda il turismo in testa alle priorità – si è augurato Babbi, alla sua prima uscita ufficiale in qualità di direttore dell'Enit – l'orgoglio e la speranza è che si creda nel turismo per tornare ad dare al nostro Paese il posto che gli spetta: eravamo i primi in Europa e siamo scesi al terzo posto, eravamo i secondi nella classifica mondiale ed in pochi anni siamo scesi al quinto". ECelli, il quale ha lodato il lavoro del Cda dell'Enit ma anche del ministero del Turismo, che per la prima volta ha messo a punto il Piano strategico del turismo, ha aggiunto che "il turismo dovrebbe essere un asset strategico ma non lo è stato in passato e neppure nell'ultimo anno".
Celli si é quindi soffermato sui rapporti di Enit con le Regioni, "fino a qualche tempo fa disastrosi, ora molto buoni" tanto che, per la prima volta, gli assessori sono andati pochi
giorni fa nella sede dell'Enit per discutere le azioni da promuovere per lo sviluppo del settore e torneranno a farlo, visto che è stato organizzato un organismo tecnico che si riunirà una volta al mese. Quanto al portale italia.it, valorizzerà i contenuti dei portali delle altre Regioni, sarà orientato alla promozione e commercializzazione e sarà dotato di molte foto e video.
Sul futuro de Convention boureau infine Celli è stato chiaro "quando ci verrà data una direttiva chiara dal ministro la eseguiremo".

News Correlate