giovedì, 19 Maggio 2022

Fiavet: in Sardegna presenta intesa con consumatori

Previsto osservatorio nazionale per il monitoraggio e incontri triemestrali tra i firmatari

Le controversie legate ai soggiorni turistici d'ora in poi saranno affrontate in maniera congiunta e condivisa da consumatori e imprese: durante i lavori della sua 49/a assemblea congressuale in Sardegna, la Fiavet ha presentato il protocollo d'intesa siglato il 3 maggio scorso con Adiconsum, Adoc, Federconsumatori e Movimento Consumatori che impegna le parte a partecipare allo sviluppo del dialogo sociale in merito all'evoluzione della normativa comunitaria e alla valutazione del comparto che prevede la costituzione di un Osservatorio Bilaterale Paritetico Nazionale per il monitoraggio del settore e incontri trimestrali tra i firmatari.
"E' un fatto storico – ha commentato Pietro Giordano, segretario generale vicario di Adiconsum – il flop del fondo di garanzia ha dimostrato che lo Stato non interviene più a tutela del consumatore e abbiamo reputato indispensabile passare dalla difesa individuale a una tutela collettiva". "E' importante che il turismo coinvolga le associazione – ha aggiunto Carlo Pileri, presidente di Adoc – perché i consumatori sono radar per coloro che lavorano nel settore". Secondo le sigle, negli ultimi anni sono aumentati i contenziosi in ambito turistico "per fattore anche esterni alle agenzie di viaggio, i più frequenti legati al fallimento dei tour operator".
"Il mio sogno nel cassetto – ha detto infine Cinzia Renzi, presidente di Fiavet – è quello di creare una rete tra consumatori, filiera turistica, uffici legali e istituzioni e la creazione di un numero di telefono a disposizione dei consumatori. Il protocollo sarà utile – ha concluso – anche a distinguere tra consumatori 'furbi' e consumatori onesti".

News Correlate