mercoledì, 10 Agosto 2022

Garavaglia: quest’anno supereremo i numeri del 2019

“A fine anno è credibile che raggiungeremo i numeri del 2019, se non di più in alcune regioni e località. E questo considerando che nei primi mesi dell’anno c’erano ancora le restrizioni è un risultato davvero eccezionale. Ma noi ora dobbiamo stabilizzare questi numeri, anzi crescere ulteriormente nei prossimi anni e i suggerimenti che ci danno questi ragazzi riuniti a Sorrento sono eccezionali”. Lo ha detto Massimo Garavaglia a margine del Global Youth Tourism Summit organizzato dal ministero del Turismo con l’Unwto e l’Enit a Sorrento, che ha aggiunto “è ovvio che quando si ritorna ai numeri del 2019 e oltre l’overtourism viene da sé naturalmente. La soluzione secondo me è il digitale e ci stiamo lavorando”.

“La carenza del personale – ha sottolineato ancora – è un grave problema del turismo e in molti casi sta limitando l’offerta. Abbiamo alberghi che limitano il numero di camere perché non riescono a garantire il servizio, ristoranti aperti solo a pranzo o solo a cena, alberghi che non fanno ristorazione per niente. E’ oggettivamente un dramma, bisognerà analizzare bene perché non c’è questo incrocio tra domanda e offerta. Se hai il 10% di disoccupazione e ti mancano 350 mila lavoratori solo nel turismo, è evidente che qualcosa non quadra. Bisogna capire quali sono i fenomeni e capire a breve, medio e lungo termine cosa fare. L’anno venturo non possiamo ritrovarci in questa situazione”.

Infine, il ministro ha ringraziato Nutella e i dirigenti del gruppo per la grande promozione dell’Italia nel mondo. Nel corso del Summit che si sta svolgendo a Sorrento, infatti, stamattina i giovani provenienti da tutto il mondo hanno fatto colazione con pane e Nutella declinato con i sette pani principali del Paese. Una nuova iniziativa della Ferrero dopo la campagna con i vasetti “Ti amo Italia”.

“La campagna fatta sui vasetti nei mesi scorsi – ha ricordato il ministro – è stata bellissima e con risultati molto positivi; ora prosegue con il pane, con una campagna nuova che è perfetta perché oltre a promuvere un prodotto fantastico come la Nutella, che non ha bisogno di promozione perché basta assaggiarla una volta e poi piace e crea una bella assuefazione, contribuisce a far conoscere le qualità e le diversità che abbiamo nel Paese. Tutto questo è fantastico”.

News Correlate