giovedì, 30 Maggio 2024

Il ‘Turismo delle Radici’ presentato agli italiani in Colombia

Luigi Vignali, DG per gli italiani all’estero della Farnesina e ambasciatore plenipotenziario, ha incontrato a Bogotà i membri della comunità italiana residenti in Colombia, invitandoli ad aderire, insieme ai colombiani che hanno antenati emigrati dalla Penisola, all’iniziativa intitolata ‘Turismo delle Radici’.
“Questo è un turismo che va dritto al cuore, che è capace di coinvolgere, che è dentro chiunque sia legato all’Italia, e che ha il potere di far riscoprire le radici e le origini”, ha dichiarato. Accompagnato dall’ambasciatore italiano Giancarlo Curcio, l’inviato della Farnesina ha illustrato ai presenti all’evento il progetto che invita italiani e discendenti di italiani a visitare 800 piccoli centri d’Italia che non fanno parte del circuito turistico tradizionale e che si collegano con le radici di coloro che viaggiarono molti decenni fa per rifarsi una vita nelle Americhe e in altri luoghi nel mondo.

Vignali ha spiegato che si stima che siano circa 80 milioni i “discendenti di italiani che devono essere considerati ‘italiani’, anche se non hanno un passaporto”, e che il governo di Roma invita a ritornare “nei luoghi di origine”, “dove sono nati gli antenati e da dove se ne sono andati”.

Il DG ha sostenuto che non si tratta della tradizionale visita turistica di una persona in grandi città come Roma, Firenze, Venezia, ma piuttosto di “un viaggio nei piccoli centri per conoscere non solo quali siano le proprie origini, ma per comprenderne le radici profonde della cultura italiana”.

Riguardo alla sua visita in Colombia, Vignali ha detto che non si è trattato di una coincidenza, poiché “è un Paese a cui guardiamo con particolare attenzione” e sebbene non sia una nazione che ha milioni di discendenti italiani, come l’Argentina o il Brasile, si tratta di una comunità che ha un livello di vita che permette di realizzare questo viaggio fino ai luogo delle origini. Infine l’alto funzionario ha ricordato che i viaggiatori del ‘Turismo Radici’ possono munirsi della tessera Italea (www.italea.com), che offre vantaggi e sconti durante l’esperienza di ricongiungimento con l’Italia e la sua cultura.

News Correlate