giovedì, 2 Febbraio 2023

MHR Christmas Awards 2022 premia l’eccellenza del turismo italiano

L’eccellenza del turismo italiano, dalle imprese agli operatori dell’ospitalità, del travel, della formazione e dei servizi, è stata premiata a Roma durante la 3^ edizione gli MHR Christmas Awards 2022, riconoscimento ideato da MHR,  piattaforma di comunicazione digitale che vanta decine di migliaia di utenti di tutta Italia, specializzata nell’organizzazione di eventi di qualità, come gli Awards ma anche come i tornei di padel che ogni estate coinvolgono decine di operatori turistici e sull’intrattenimento.
Nel corso della cerimonia ospitata nei saloni del TH Carpegna Palace Hotel, il caratteristico microfono d’argento è stato assegnato a nove protagonisti che si sono distinti nel corso di un anno che ha segnato una netta ripresa dei viaggi, regalando all’economia italiana il tocco d’oro evidenziato con l’hastag #atouchofgold che è stato il tema della serata.
A salire sul palco per essere premiati sono stati: Alessandro Onorato (Assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda di Roma Capitale per la sezione Istituzioni), Massimo Diana (direttore commerciale di OTA Viaggi per la sezione Travel), Daniele Milano (sindaco di Amalfi per la sezione Destinazioni), Fabrizio Niccolai (Direttore Lazio Golf District per la sezione DMO), Anna De Simone (Business Developer di Italian Hotel Group per la sezione Innovazione), Anita Longo (Coordinatore Didattico di Cernobbio International Academy of Tourism and Hospitality per la sezione Formazione), Maria e Livio Iaccarino (Ristorante Don Alfonso di Alfonso Iaccarino per la sezione Ristoranti), Luca Boccato (amministratore NHN Hotels per la sezione Hotel) e Marina Lalli, presidente di Federturismo Confindustria per la sezione Donne nel Turismo.
La giuria che ha assegnato i riconoscimenti è stata presieduta da Palmiro Noschese, uno dei principali manager italiani dell’hospitality, affiancato nell’occasione da Joseph Ejarque, Giorgio Palmucci, Onorio Rebecchini, Carmen Bizzarri, Lorenzo Montagna, dallo chef Gennarino Esposito, dal direttore responsabile MHR Antonio Del Piano oltre a Deborah Garlando che da anni guida con passione, tenacia e coraggio MHR insieme all’altro socio Antonio Nasca, amministratore delegato e direttore artistico MHR.
Nel corso degli Awards condotti da Alessandra Casale, è intervenuta in videocollegamento il ministro del Turismo Daniela Santanchè. Il ministro ha detto che il turismo deve essere importante non solo a Natale ma tutto l’anno e che l’arma in più per ottenere ciò è un tema che a lei sta molto a cuore, ossia la destagionalizzazione.
“Se tutti insieme riusciremo a fare questo, avremo fatto un ottimo lavoro perché negli anni passati in tanti si sono riempiti la bocca dicendo che il turismo è il petrolio dell’Italia ma non si è mai riusciti a concretizzare tutto questo. I dati Istat – ha aggiunto Santanchè – dicono che il turismo fa crescere il nostro Pil, è uno dei pochi comparti con il segno più avanti. Il ministero non può fare da solo. Si vince con la squadra, conto su di voi per mettere la palla in rete”.
Fra le motivazioni che hanno determinato la scelta dei vincitori degli MHR Christmas Awards 2022, sono stati considerati anche temi sensibili come la sostenibilità e l’ambiente così come l’innovazione e la formazione. Premiato il coraggio del Comune di Amalfi che ha proibito l’accesso dei bus turistici nel centro storico in nome di un turismo sostenibile per il territorio e il coraggio della famiglia Iaccarino che chiuderà per oltre un anno il suo famoso ristorante di Sant’Agata sui due Golfi per una revisione in chiave ambientalista rimodellando la propria attività secondo i principi di sostenibilità e biodiversità.
Il riconoscimento all’assessore Onorato è per aver saputo farsi interprete della volontà di rilancio della Capitale, attraverso una continua sponsorizzazione delle infinite risorse dell’Urbe e sostenendo attivamente il ruolo della Città per il prossimo Expo del 2030 mentre l’Awards allo IATH di Cernobbio è stato assegnato grazie al Master in management alberghiero che rappresenta un’eccellenza italiana e punto di riferimento internazionale per la formazione tecnico professionale nell’area del turismo, dell’hotellerie e della ristorazione.
Folta la partecipazione di professionisti del turismo agli Awards magistralmente organizzati da MHR con la collaborazione di numerosi sponsor fra cui Blastness e Unipol. Una serata di successo per un evento ricco di eleganza e glamour reso ancor più interessante dalle esibizioni delle splendide ballerine fasciate in corpetti d’oro da belle epoque per restare in tema con il leit motiv della serata.
L’occasione degli Awards di MHR segna anche una nuova tappa del progetto AIPD che ha visto anche quest’anno l’assegnazione di una borsa di studio creata grazie alle vendite del libro di Palmiro Noschese ‘I segreti dell’ospitalità: come diventare un manager a 6 stelle’ e destinata ai giovani affetti da Sindrome di Down per dar loro la possibilità di lavorare nel settore alberghiero.

 

News Correlate