sabato, 15 Maggio 2021

Milan Design Week si conferma leva fondamentale per il settore tax free

Ad un mese dalla settimana milanese del Design, Planet, società che offre soluzioni integrate per i pagamenti internazionali, inclusi i servizi di rimborso IVA, ha analizzato i flussi turistici e le transazioni tax free avvenute durante il periodo dell’evento internazionale a Milano. Solo nelle prime 3 settimane del mese le vendite tax free negli store meneghini sono cresciute del 4% e il valore medio per singola transazione del 4,5%.

Con riferimento al I quadrimestre del 2019, il periodo a cavallo della Milan Design Week (1-21 aprile), con una market share aggregata del 23%, è stato in assoluto il più proficuo per il settore tax free milanese. Una condizione unica per i retailer del Capoluogo lombardo che va consolidandosi di anno in anno. Basti pensare infatti che nel 2018 le tre settimane di riferimento per l’evento hanno contato da sole per l’8% dell’intero segmento tax free milanese su base annua.

Dal punto di vista delle nazionalità di appartenenza, la composizione degli acquisti tax free effettuati a Milano nel periodo ha visto prevalere i turisti cinesi che, con una quota di mercato del 32% si mantengono saldi ai vertici della classifica. Inoltre, seppur il volume di vendite generate dai viaggiatori del Sol Levante sia in calo del -2%, lo scontrino medio è cresciuto del +4%, attestandosi a 1.293 euro. Con un calo sempre del -2% negli acquisti, ma con un incremento nello scontrino medio del +4,5% (1.131 euro) e l’8% di quota di mercato, i turisti russi si collocano al secondo posto del ranking. Terza posizione per i viaggiatori statunitensi, che nel periodo del design hanno aumentato gli acquisti tax free del +28,5% e lo scontrino medio del +2% (1.348 euro), conquistandosi una quota di mercato del 7%.

Al di la del podio però, emergono due altre 2 nazionalità che si sono distinte sia per capacità di spesa che per aumento nel volume di acquisti tax free. Da un lato, di estrema importanza i risultati legati ai viaggiatori provenienti dagli Emirati Arabi Uniti, che sono tornati a spendere in Italia grazie alla Design Week. Nelle 3 settimane di riferimento infatti a Milano questi acquirenti hanno conquistato il 5% del mercato, incrementando il volume di acquisti del +89% e lo scontrino medio del +16% arrivando a 1.687 euro, il secondo più alto in classifica.

Altro target di consumatori particolarmente rilevante nel periodo è stato poi quello dei turisti di Hong Kong che, nonostante una quota di mercato di solo il 3%, hanno totalizzato un incremento nello shopping tax free rispetto al 2018 del +63% e fatto registrare lo scontrino medio più alto fra tutti: 1909€ in crescita del +26,5%.

“Il successo sempre più grande che la Milan Design Week ottiene anno dopo anno presso il pubblico internazionale rappresenta un’opportunità unica per la città di Milano e per i suoi retailer – commenta Sara Bernabè, General Manager di Planet in Italia – I turisti extraeuropei in visita nel nostro paese hanno in media un potere di spesa più alto di quasi quattro volte rispetto a quello degli acquirenti domestici e per brand ed esercenti capitalizzare su questi consumatori è di cruciale importanza. Investire in strategie di tourism marketing pensate ad hoc rispetto ai diversi target di turisti in arrivo, specialmente in occasione di eventi di portata globale, è una delle chiavi per incrementare sensibilmente il proprio business e per assicurarsi successo a lungo termine”.
Ottimi risultati dunque per Milano in aprile, che vanno a consolidare il posizionamento più che positivo dell’intero paese all’interno del contesto tax free europeo. A consuntivo del mese infatti, l’Italia ha mantenuto incrementi in tutti gli indicatori chiave del settore. Rispetto al 2018, gli arrivi internazionali sono aumentati del +4%, il totale delle vendite del +8%, il numero totale di transazioni del +4% e il valore medio per singolo scontrino del +4%. Un profilo più che incoraggiante che lascia ben sperare per i mesi estivi a venire.

Per ulteriori approfondimenti sui dati di Planet, chiedi di poter avere accesso al Planet Intelligence completo qui: https://www.planetpayment.com/en/our-products/planet-intelligence/

News Correlate