lunedì, 1 Marzo 2021

Nel 2018 crescono vacanze lunghe e spesa. Prevista ulteriore crescita 2019

Si chiude un 2018 molto soddisfacente dal punto di vista turistico in Italia, con i dati dell’indice di fiducia a quota 64 punti nel mese di dicembre, il valore più alto dal 2015. A rivelarlo il report elaborato dall’Istituto Piepoli per Confturismo.

Oltre sette italiani su dieci sono andati in vacanza lo scorso anno, il 6% in più rispetto all’anno precedente. La spesa per le vacanze degli italiani è stata superiore rispetto al 2017 per il 24% degli intervistati, mentre solo il 12% dichiara di avere speso di meno.

Il 2019 potrebbe essere anche migliore del 2018: l’86% degli italiani ha dichiarato di avere intenzione di andare in vacanza quest’anno e tre intervistati su dieci si propongono di fare più vacanze rispetto al 2018 spendendo, in un caso su quattro, una cifra maggiore dello scorso anno.

La previsione è sostenuta dalla valutazione positiva della propria situazione economica personale che, a dicembre, evidenzia, per l’undicesimo mese consecutivo, un saldo positivo tra ottimisti e pessimisti: +2% rispetto a novembre.

Nello studio del prossimo trimestre si evidenzia una grande voglia d’Italia: e quasi otto italiani su dieci hanno come meta preferita il bel paese. Le regioni più desiderate saranno il Trentino Alto Adige, la Toscana, la Lombardia e il Lazio, mentre a livello internazionale la Spagna rimane la meta preferita.

News Correlate