TESTMSL

Pandemia non frena voglia di viaggi. E su Booking vince turismo domestico

I viaggi saranno anche stati messi in pausa durante questo periodo senza precedenti, ma la pandemia non ha impedito agli italiani di fantasticare sulle loro future possibilità di viaggio. Negli ultimi due mesi Booking.com ha analizzato milioni di “liste di desideri” di viaggiatori fiduciosi in oltre 100.000 destinazioni diverse dall’inizio di marzo.

Bali, Andalusia, Londra, Florida e Parigi continuano ad essere al primo posto nei sogni dei viaggiatori di tutto il mondo, ma è il turismo domestico che occupa oltre la metà (51%) delle “liste di desideri” a livello globale, con una differenza del 18% rispetto ai dati del 2019 nello stesso periodo (33%). Il dato aumenta se si guarda l’Italia, dove i viaggi a livello nazionale rappresentano il 61% fra i desideri degli italiani, mentre nel 2019 erano al 53%.

Dall’inizio di marzo, le destinazioni nazionali che sono state più volte selezionate nelle liste dei desideri degli italiani sono Roma, Firenze, Napoli, Milano e Venezia. A livello internazionale lo scenario non cambia, la Gran Bretagna e alcune grandi città europee (forse amate di più dopo tutte queste settimane di isolamento) sono al centro dei desideri degli italiani.

Londra è in cima alla lista, seguita da Parigi (Francia), Barcellona (Spagna), Amsterdam (Olanda) e New York (Stati Uniti), mentre Lisbona (Portogallo), Marrakech (Marocco) e Praga (Repubblica Ceca). In generale nell’immaginario degli italiani i paesi più desiderati sono Italia, Spagna, Grecia, Francia e Stati Uniti d’America.

Le tipologie di alloggio più ricercate dagli italiani sono hotel, appartamenti, Bed & Breakfast e guest house. I B&B sono al terzo posto delle tipologia di sistemazione preferite dagli Italiani (10%) con una notevole differenza rispetto al dato globale (3%).

News Correlate