mercoledì, 2 Dicembre 2020

Con Utrip il viaggio si personalizza con un solo clic

Si parte dagli interessi e dal budget degli utenti e poi si crea l’itinerario ad hoc per il viaggiatore. Ecco la piattaforma Utrip, che verrà presentata domani, martedì 2 dicembre alle 10.10, dal giovane Gilad Berenstein, alla Bto di Firenze nella Emirates Hall nel corso del panel “20 minuti di celebrità: una startup innovativa dall’America”.

Nel 2010 Gilad organizza il suo viaggio post laurea in Europa seguendo il più classico dei metodi: una combinazione di guide di viaggio e consultazione di decine di siti web. Arrivato a destinazione il giovane neo-laureato si accorge che il suo itinerario non è così perfetto incappando in piccole noie derivanti da informazioni incomplete. Gilad si rende conto che non è il solo a dover affrontare questi “fuori programma”. Non solo: un giorno incontra un cuoco di Roma che condivide con Gilad i suoi ristoranti preferiti e nessuno di quei ristoranti era tra i posti recuperati dalle guide ufficiali. Da questa esperienza è nata Utrip, una piattaforma che combina il meglio dell’intelligenza umana e artificiale in pianificazione dei viaggi.

Oggi Utrip oggi permette di pianificare il proprio viaggio scegliendo tra 28 destinazioni in Europa, di cui 9 città italiane, e 7 negli Stati Uniti e definendo le attività in base 14 parametri: budget, arte, cultura, storia, musei, sport, natura, avventura, luoghi “must see”, shopping, relax, tempo a disposizione, cucina e intrattenimento.

Facendo leva sulla nuova funzionalità di Utrip “Insights & Analitics”, è stata elaborata, per la prima volta ed in esclusiva per BTO, un’analisi dei dati della destinazione Firenze. Ebbene, secondo i viaggiatori di Utrip è l’estate la stagione preferita da chi sceglie Firenze per la prima volta come meta turistica. Invece, i cosiddetti “luxury traveller” in genere scelgono Firenze in stagioni meno affollate come il periodo primaverile. I viaggiatori che ritornano a Firenze spendono di più rispetto ai turisti che visitano la città per la prima volta. Tutti i viaggiatori sono unanimi nel definire il Duomo, l’Accademia, il Caffè La Terrazza le tappe preferite durante la visita della città. In estate e in inverno i viaggiatori in genere si concentrano sui punti di interesse più famosi, mentre in primavera e in autunno sono più aperti all’esplorazione di posti meno noti.

News Correlate