lunedì, 21 Settembre 2020

In Italia crescono prenotazioni online, un quinto delle transazioni sono sul web

Il turismo digitale continua a crescere e tocca un valore complessivo di 10,3 miliardi, un quinto delle transazioni nazionali (oltre 52 miliardi tra connazionali che restano in Italia e stranieri). 

Continua la crescita degli acquisti da smartphone (oltre +65%), stabile quella dei tablet. A rivelarlo l’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo della School of Management del Politecnico di Milano presentato al TTG Incontri di Rimini.
La crescita del mercato è generata in parte dalla componente tradizionale (che registra un incremento dell’1%, come nel 2015) e in modo assai più rilevante da quella più innovativa che passa attraverso i canali digitali (+8%).

 “Da una parte – dice Alessandro Perego, direttore Scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano – i consumatori finali di servizi turistici digitali in Italia (italiani ed esteri) sono molto vivaci, dinamici, attenti e cambiano velocemente per adattarsi alle nuove opportunità offerte dal digitale. Dall’altra parte, però, l’offerta, nonostante abbia introdotto miglioramenti rilevanti negli ultimi anni, fatica a tenere il passo della domanda, a meno di alcune realtà solitamente native digitali e non italiane (in particolare le grandi Internet Company del settore Turismo)”.

News Correlate