lunedì, 28 Settembre 2020

Tripadvisor lancia la funzionalità ‘Quartieri’

‘Quartieri’ è la nuova funzionalità di TripAdvisor per aiutare gli utenti a scoprire ed esplorare i quartieri di destinazioni turistiche popolari in tutto il mondo, semplificando la ricerca di ristoranti, attrazioni e strutture ricettive ideali per il loro viaggio.

La funzionalità è attualmente disponibile per Barcellona, Berlino, Dubai, Hong Kong, Londra, Los Angeles, Madrid, New York City, Parigi, Praga, Roma, San Francisco, Singapore e Tokyo con progetto di ampliamento ad altre città in futuro.

“Quartieri combina milioni di dritte degli utenti con contenuti curati per aiutare i viaggiatori a esplorare le zone caratteristiche di alcune delle città più visitate al mondo – ha detto Adam Medros, senior vice president, global product di TripAdvisor – I quartieri delle grandi città spesso sono quasi città dentro la città e la nostra funzionalità rappresenta uno strumento potente per i viaggiatori per scoprire tutti i luoghi unici che queste celebri città offrono”.

Quando i viaggiatori selezionano le pagine di alcune destinazioni turistiche, grazie alla funzionalità ‘Quartieri’ disponibile per il sito desktop e per le app mobile (iPhone e Android) di TripAdvisor, hanno la possibilità di vedere descrizioni e caratteristiche dei quartieri principali della città, oltre a una mappa che mostra la localizzazione del quartiere all’interno della città. I viaggiatori possono quindi selezionare un quartiere per esplorare l’area in modo più dettagliato, visualizzando le foto e leggendo le recensioni dei viaggiatori sui migliori hotel, ristoranti e attrazioni.

Inoltre, la funzionalità permette di identificare sull’app mobile in quale quartiere si trovano grazie al segnaposto ‘Voi siete qui’; filtrare ristoranti, attrazioni e strutture ricettive per quartiere; scoprire in quale quartiere si trova un hotel, un ristorante o un’attrazione sfogliandone le liste su TripAdvisor.

La funzionalità Quartieri è attualmente disponibile sui siti di TripAdvisor in lingua inglese e in tutte le lingue supportate dalle app mobile.

News Correlate