giovedì, 24 Settembre 2020

A Torino l’unico museo d’Europa dedicato a fantascienza e fantasia

Il 17 ottobre è stato inaugurato a Torino il nuovo ‘MuFant’, il primo museo d’Europa dedicato al fantastico e alla fantasia. L’esposizione permanente, adesso, è ospitata presso l’ex scuola elementare ‘Don Zeno Saltini’» di via Reiss Romoli 49 bis. 

Nei locali del MuFant sono ospitati oltre 5 mila tra libri, oggetti, manichini, computer: una collezione unica che vuole raccontare due secoli e mezzo di storia dell’uomo. Che dalla metà del ’700 reagì all’avvento delle macchine rifugiandosi nel fantastico e nell’aldilà, da cui si svilupparono la fantascienza così come la conosciamo oggi e l’horror in tutte le loro declinazioni.

“In Europa – spiegano Silvia Casolari e Davide Monopoli, curatori del museo e dell’associazione culturale ‘Immagina’ – c’è giusto un paio di collezionisti privati, in Svizzera e a Monaco di Baviera che hanno qualcosa di paragonabile a ciò che stiamo allestendo in questa ex-scuola. Ma non aprono al pubblico, se non saltuariamente”.

La struttura offre un articolato percorso espositivo che attraverso oggetti d’epoca, giocattoli vintage, illustrazioni, memorabilia, manifesti cinematografici, costumi, libri racconta la storia del fantastico e della fantascienza senza tralasciare le commistioni con l’horror e i rapporti con la scienza.

Due i saloni dedicati alla fantascienza nella letteratura, nel cinema, nell’animazione giapponese, nel fumetto, nelle serie televisive. Una sala è dedicata alla pre-fantascienza, una al mondo di Star Trek e Star Wars. Presenti anche la G.A.F. ‘Galleria d’Arte Fantastica, dedicata alle giovani artiste e ai giovani artisti e ai nuovi linguaggi espressivi; 2 sale per le mostre temporanee; una biblioteca specializzata; una sala proiezioni che, dal 2016, diventerà un laboratorio permanente dedicato al videogioco.

www.mufant.it

News Correlate