TESTMSL

Per i turisti più golosi ecco la “Merenda Reale”

23 appuntamenti in locali storici e pasticcerie dal 26 ottobre all’8 docembre

Pranzavano verso le 11, al più tardi alle 12 e cenavano verso le 16. Dopo, avevano tutto il tempo per deliziarsi il palato tra una chiacchiera e l’altra. Era un vero e proprio rito quello dei regnanti di Casa Savoia. Un piacevole e gustoso momento in compagnia della cioccolata calda – ai tempi (siamo nel 1700) un bene prezioso, sinonimo di nobiltà – accompagnata dai “bagnati”, pasticceria prevalentemente secca realizzata dai pasticceri di corte. Questa era la “merenda reale”, una vera e propria moda, un lusso per pochi. Oggi può essere rivissuta grazie a Turismo Torino e Provincia in 23 appuntamenti in Canavese, Lanzo, Torino, Bassa Val Susa e Pinerolese, nei weekend dal 26 ottobre, in concomitanza del Salone del Gusto, all’8 dicembre.
Turisti ed appassionati potranno quindi scegliere di trascorrere ore piacevoli in locali storici e pasticcerie che si adopereranno, per quanto possibile, nel ricreare l’atmosfera di un salotto settecentesco. Ma come si articola la Merenda Reale? Due gli appuntamenti per ogni locale, il primo alle 16, il secondo alle 18, e due le portate, la prima composta dalla cioccolata calda servita con i “bagnati” cioè i biscotti da intingere, paste savoiarde alla provenzale, paste Savoia alla piemontese, canestrelli, torcetti, lose golose, gofri, lingue di suocera e altre simili; la seconda invece da un piattino con varie specialità al cioccolato e non: praline, torte, torrone, “diablottini”. I costi per persona variano dagli 8 euro ai 15 euro e molti appuntamenti prevedono un prezzo netto per gli operatori. Gli eventi del 16 novembre al Castello di Masino (presso il Salone Marchesa Vittoria ubicata all’interno del settecentesco Palazzo delle Carrozze) e del 7 dicembre a Villa Malfatti (splendida villa privata) di San Giorgio Canavese includono la navetta gratuita da Torino. Per prenotazioni: tel. 349.8504589
 

News Correlate