martedì, 27 Febbraio 2024

Alta Via del Sale, esperienza outdoor tra Italia e Francia

L’Alta Via del Sale è una strada ex-militare che collega le Alpi Piemontesi e Francesi al Mare Ligure e si snoda tra i 1800 e i 2100 metri di quota lungo lo spartiacque alpino principale presso il confine italo-francese, attraversando a mezzacosta, valichi alpini, tornanti e passaggi arditi.
Su questo percorso, sabato 1° luglio scorso si è svolta la tradizionale pedalata promozionale di inaugurazione della stagione estiva, alla presenza di autorità piemontesi, liguri e francesi.
“L’Alta Via del Sale è censita nel patrimonio regionale contemplato dalla Legge Regionale 9 del 19 maggio 2021 a firma mia, figlia proprio dell’esperienza dell’Alta Via del Sale: una legge che mira alla realizzazione di interventi per la valorizzazione multifunzionale delle strade storiche di montagna, che rappresentano un immenso patrimonio da tutelare, preservare e promuovere. Tutto questo per arrivare a creare un prodotto turistico di 5-6 percorsi da immettere sul mercato per un’offerta turistica unica al mondo”, ha detto il Consigliere Regionale Paolo Bongioanni, che nel 2010 battezzò il primo progetto di rivalorizzazione turistica di questo percorso.
“Per una promozione a livello internazionale del territorio cuneese e transfrontaliero – ha sottolineato il presidente di Visitpiemonte DMO e del Consorzio Conitours che gestisce il portale altaviadelsale.com e il sistema di prenotazione e accessi della porta di Limone Piemonte, Beppe Carlevaris – è fondamentale garantire ai turisti servizi efficienti e puntuali. Nell’ultimo anno VisitPiemonte ha condotto sull’Alta Via del Sale numerosi giornalisti di redazioni nazionali e internazionali, educational con TO e adv affinché potessero documentare in modo diretto la bellezza di questi paesaggi alpini e creare pacchetti turistici ad hoc”.
“Il nostro obiettivo – precisa Mauro Bernardi, presidente dell’ATL del Cuneese – è continuare a dare massima visibilità a questo itinerario supportando attività di comunicazione specifiche a livello internazionale, ovvero ospitando redazioni, influencer del mondo social e programmando campagne pubblicitarie”.
“Come Amministrazione Comunale abbiamo sostenuto fin dall’inizio il progetto di sviluppo dell’Alta Via del Sale attraverso finanziamenti INTERREG-Alcotra – ha commentato il sindaco di Limone Piemonte Massimo Riberi – Si tratta di una delle strade bianche più belle al mondo dallo straordinario valore storico, ambientale, turistico e sportivo. Per questo continueremo a supportarla e a fare rete con gli altri Comuni coinvolti per far crescere e valorizzare ancora di più questo gioiello delle nostre montagne”.
Presenti alla giornata promozionale, da sempre sostenitori di questo percorso, anche il Vice Presidente dell’ATL Rocco Pulitanò, i Consiglieri Regionali Matteo Gagliasso e Paolo Demarchi, il Presidente delle Aree Protette delle Alpi Marittime Pier Mario Giordano, il Sindaco di Tende Jean-Pierre Vassallo accompagnato con una nutrita delegazione di partner francesi, Armando Erbì Direttore del Consorzio Conitours, il Sindaco di Mendatica Piero Pelassa, il Presidente del Parco Alpi Liguri Alessandro Alessandri e Laura Amoretti Consigliere Comunale di Imperia.
Il portale unico di informazioni e di prenotazioni per il pedaggio è www.altaviadelsale.com

News Correlate