venerdì, 27 Novembre 2020

Turismo in crescita nel novarese, non solo nei laghi

Cambio di rotta per il trend turistico del novarese che segna un incremento sia negli arrivi sia nelle presenze. Da gennaio a ottobre gli arrivi sono stati circa oltre 328mila, le presenze oltre 922mila, con un periodo medio di permanenza di 2,8 giorni.

“Considerando l’intero territorio, gli arrivi sono aumentati del 2,28% nel settore alberghiero e del 7,86% in quello extralberghiero – ha spiegato Matteo Besozzi, presidente della Provincia di Novara – Il Novarese diventa più attrattivo nel suo complesso e accanto ai laghi che tradizionalmente intercettano i volumi più ampi di turisti (quasi 70mila gli arrivi nei Comuni novaresi del lago d’Orta, 118 mila nel lago Maggiore) anche il bacino Atl, che comprende i restanti territori della provincia, fa segnare numeri lusinghieri con quasi 140mila arrivi (+9,25% gli arrivi, +22% le presenze)”.

News Correlate