sabato, 18 Settembre 2021

La Ferrovia Vigezzina-Centovalli completa l’offerta

La Ferrovia Vigezzina-Centovalli raddoppia e dall’1 agosto entrerà in vigore il nuovo orario che prevede l’aggiunta di due collegamenti internazionali giornalieri in entrambe le direzioni.
“Alla luce dell’aumento del numero di viaggiatori dovuto alla ripartenza del servizio internazionale dello scorso mese di giugno, e in vista degli innumerevoli appuntamenti previsti nella Valle Vigezzo e nella Val  D’Ossola, si è deciso di andare a completare il nostro orario aggiungendo dei collegamenti nelle fasce orarie  sinora prive di corse – afferma Daniele Corti, direttore di SSIF – una modifica che permetterà alla nostra utenza di poter viaggiare con maggior semplicità e serenità. Manteniamo però sempre alta la guardia, garantendo la massima sicurezza sanitaria a bordo grazie alle misure che si sono rivelate sinora efficaci e di facile applicazione”.
Questo rafforzamento del collegamento tra Domodossola e Locarno renderà ancora più facile per i viaggiatori in direzione dell’Italia raggiungere l’arte del Palazzo San Francesco, il Mercato del Sabato e l’Oxilia Festival di Domodossola, oppure gli eventi Musica da bere e Sentieri e Pensieri a Santa Maria Maggiore. L’aggiunta di nuovi collegamenti offre ancor più soluzioni in termini di orari per effettuare la spettacolare gita (a bordo della Vigezzina-Centovalli e del Trenino Verde delle Alpi della BLS) da Locarno al Lago di Thun. Questo completamento dell’offerta favorirà i transiti da e verso la Svizzera Occidentale, andando a moltiplicare le mete raggiungibili e, conseguentemente, le esperienze da vivere.
Per gli utenti in viaggio verso il Ticino per contro questa offerta maggiorata coincide con l’arrivo del rinomato appuntamento con il Festival del Film di Locarno e le tante mostre culturali previste sia a Locarno che ad Ascona.
A rappresentare un elemento di interesse costante vi sono le proposte denominate ‘Un tuffo nel verde della Valle Vigezzo’ e ‘Natura che sorprende’ per le Centovalli. Con la loro ampia rete di sentieri (che portano a scoprire paesaggi e monumenti come, ad esempio, il Santuario della Madonna del Sangue di Re) queste due offerte garantiscono infinite possibilità di escursioni e attività collaterali in luoghi incontaminati e saranno valide anche durante il prossimo autunno, periodo durante il quale la Vigezzina-Centovalli accoglie a bordo un elevato numero di viaggiatori.
“Dopo la reintroduzione dei collegamenti internazionali diretti avvenuta nel mese di giugno, l’offerta della nostra ferrovia è pronta a vivere un nuovo ed importante cambiamento – commenta Claudio Blotti, Direttore di FART – un rafforzamento dettato anche dalla forte domanda di turismo di questi giorni nella regione del Locarnese e dintorni. I tanti eventi previsti nella regione richiederanno infatti un orario giornaliero il più completo possibile per permettere ai residenti e ai numerosi turisti di muoversi in maniera ancora più flessibile”. www.vigezzinacentovalli.com

News Correlate