mercoledì, 12 Maggio 2021

Con ‘CodyTrip Torino’ la gita scolastica diventa virtuale e si apre al mondo

La Città di Torino ha deciso, anche in tempi di pandemia, di non rinunciare alle gite scolastiche. Infatti, in collaborazione con Digit, Università di Urbino e Giunti Scuola, ha organizzato il ‘CodyTrip Torino – La Città dell’Innovazione’.  All’appuntamento virtuale del 22 e 23 aprile ci sono già più di 37 mila iscritti da 871 città italiane e straniere. Scuole di Albania, Svizzera, Germania, Danimarca, Francia, Inghilterra, Portogallo, Austria, Repubblica Ceca, Slovenia, Croazia, Russia, e persino Usa, Brasile, Argentina, Thailandia e Malesia.
La due giorni di visita grazie a quasi 15 ore di diretta con 25 testimonial locali, 15 tappe, fra cui tre luoghi dell’innovazione e quattro musei, Egizio, Museo Nazionale del Cinema, Musei Reali e Castello di Moncalieri, e 3 km di passeggiate, a Torino e Moncalieri. Un’esperienza rivolta principalmente alle scuole elementari e medie, ma aperta anche alle famiglie e a chiunque fosse interessato.
A fare da cicerone, il professor Alessandro Bogliolo, dell’Università di Urbino.
“Anche quest’anno – sottolinea l’assessore all’Innovazione del Comune di Torino, Marco Pironti – abbiamo messo tecnologia e creatività al servizio di studenti e famiglie per far vivere loro un’esperienza esclusiva. Abbiamo programmato un percorso sull’innovazione che consenta di scoprire la città attraverso una nuova veste, ammirando alcune perle culturali note, oltre a nuovi luoghi simbolo, come hub di ricerca e innovazione tecnologica e sociale”.

News Correlate