TESTMSL

AdP, assemblea soci approva il bilancio di esercizio 2015

Presso la sede sociale dell’Aeroporto Karol Wojtyla di Bari, si è riunita l’Assemblea degli Azionisti di Aeroporti di Puglia S.p.A. chiamata a deliberare sul bilancio di esercizio chiuso al 31.12.2015 e su altri punti all’ordine del giorno.

Il risultato del 2015 evidenzia un utile di esercizio di 1.301.115 euro, con un incremento del 18% rispetto al risultato dell’esercizio 2014. Il Bilancio è stato approvato con il voto unanime dei presenti.

Per Giuseppe Acierno, amministratore unico AdP, “l’approvazione del bilancio di esercizio 2015 da parte degli aAzionisti e il risultato economico conseguito attestano nuovamente il livello di efficienza, produttività e qualità dei servizi erogati da parte di AdP. La crescita dei ricavi e la riduzione dei costi registrati nel 2015 consegnano alla proprietà un’azienda sana, robusta, con una forte crescita del traffico, degli investimenti e con l’ambizione e convinzione di poter continuare a crescere anche nei prossimi anni”. 

Complessivamente il valore della produzione è cresciuto di euro 3.865.332 pari a +4,73% rispetto al 2014. La differenza tra Valore e Costi della Produzione, pari ad euro 4.822.354 evidenzia un risultato pari a + 11% rispetto al 2014. Da sottolineare come i ricavi delle vendite e delle prestazioni siano aumentati per 655.611 euro.
L’attività di recupero crediti, avviata nell’esercizio precedente, ha consolidato i sensibili miglioramenti in termini finanziari già registrati nel 2014. La velocizzazione dell’incasso dei crediti ha determinato al 31.12.2015 una riduzione del capitale circolante di 4.561.476 euro.

Sul piano del traffico, sulla rete aeroportuale nel 2015 pugliese sono transitati 6.224.271 passeggeri, con un incremento pari al 6,44% rispetto allo stesso periodo del 2014.
La Puglia può anche contare su  un capillare network di collegamenti punto a punto assicurati da primari vettori low cost che, nella loro globalità,  rappresentano ormai i 2/3 del valore complessivo del traffico e che hanno consentito alla Puglia di superare oggettive condizioni di isolamento che sino a qualche anno fa ne avevano condizionato lo sviluppo.

Dall’analisi più dettagliata del traffico passeggeri, emerge in tutta la sua valenza l’incremento registrato dalla linea internazionale che cresce sulla rete regionale del + 21,6% rispetto al dato 2014. Su Bari il totale passeggeri (arrivi + partenze) nel 2015 è stato di 3.968.265 unità; di queste 3.874.875 (+8,3%) rappresentano il totale dei voli di linea, che sommano i 2.602.305 passeggeri riconducibili a voli di linea nazionali (+2,61%) e 1.272.570, +22,24% alla linea internazionale.

Anche i dati  di Brindisi evidenziano risultati positivi: nel 2015 i passeggeri in arrivo e partenza sono stati 2.253.834, il +4,17% rispetto ai 2.163.658 passeggeri del 2014. Anche qui il maggior incremento percentuale (+19,76%) è stato registrato per il traffico di linea internazionale (dai 356.213 passeggeri del 2014 ai 426.603 dello scorso anno); incrementi più contenuti per i passeggeri di linea nazionale che hanno raggiunto quota 1.787.167, pari al +1,18% rispetto al totale del 2014. 

News Correlate