lunedì, 21 Settembre 2020

Sistema aeroportuale pugliese, luglio conferma la crescita

A Bari l’aumento del movimento pax è stato del 17,7%

Anche nel mese di luglio è continuata la crescita del sistema aeroportuale pugliese. Sul Karol Wojtyla di Bari, il consuntivo dei primi sette mesi dell'anno – arrivi e partenze, si è attestato a 1.861.650 passeggeri, pari al +17,7% rispetto allo scorso anno. I passeggeri di linea nazionale sono stati 1.417.427, il 17,3% in più rispetto all'analogo periodo 2009, mentre quelli internazionali sono stati 357.703 (+ 23,8%). La crescita dei passeggeri di linea internazionale, peraltro, non ha penalizzato il dato dei passeggeri charter (+4,2% rispetto al 2009).
Eccellente il consuntivo dell'aeroporto "Gino Lisa" di Foggia, dove lo scorso mese si è registrato un incremento del 22,4% rispetto al dato di luglio 2009: il totale è stato infatti di 7.401 passeggeri contro i 6.047 dell'anno scorso. Ciò ha consentito di ridurre sensibilmente la flessione del traffico registrata nella prima parte dell'anno: il totale dei primi sette mesi, sempre tra arrivi e partenze, è stato di 40.816 passeggeri nel 2010 contro i 41.902 dello scorso anno.
Per Marco Franchini, direttore generale di Aeroporti di Puglia, "la soddisfazione maggiore per questi risultati sta nei concreti positivi effetti per tutto l'indotto del comparto turistico ed economico più in generale; peraltro, la spinta propulsiva non sembra destinata ad esaurirsi con la stagione estiva, poiché gli incrementi del traffico troveranno ulteriore linfa nelle novità previste per la stagione invernale".

News Correlate