domenica, 27 Settembre 2020

AIDIT rafforza la squadra: ecco chi è il presidente per la Sicilia

AIDIT – l’Associazione italiana distribuzione turistica, aderente a Federturismo Confindustria, prosegue nella crescita della sua base associativa e nel rafforzamento della struttura organizzativa nonostante l’attuale contesto di crisi senza precedenti per il settore del turismo in generale e per le adv in particolare.

La squadra si arricchisce di nuove competenze e professionalità: sono stati infatti eletti Giuseppe Abbatepaolo e Giovanni Ciancio presidenti rispettivamente di AIDIT Puglia e AIDIT Sicilia.

“Sono molto orgoglioso di entrare a far parte della famiglia di AIDIT – sottolinea Giovanni Ciancio – e sono convinto che unendo le forze e mettendo a fattor comune tutte le energie e le competenze disponibili – a livello sia nazionale che regionale – saremo in grado di fornire un sostegno e una prospettiva alle adv così duramente colpite dalla crisi che stiamo attraversando”.

“Il periodo storico che stiamo vivendo – aggiunge Abbatepaolo – con l’inevitabile trasformazione che sta subendo il nostro settore, e le conseguenti ripercussioni nel modo di pensare, programmare e offrire il nostro lavoro, ha portato le agenzie ad incontrarsi nella casa comune di AIDIT, unendo varie professionalità con l‘obiettivo comune di superare le difficoltà e le criticità che il COVID-19 ha palesato. Il nostro intento è dialogare con il territorio e le istituzioni in maniera costruttiva affinché le adv possano tornare ad esercitare appieno il loro ruolo centrale all’interno della filiera turistica”.

“Voglio rivolgere a Giuseppe Abbatepaolo e a Giovanni Ciancio le mie congratulazioni e i miei più sinceri auguri di buon lavoro – dice il presidente di AIDIT Domenico Pellegrino -. Sono orgoglioso della squadra che stiamo completando e dell’interesse che AIDIT continua a suscitare anche grazie al grande lavoro che come AIDIT stiamo conducendo in tutte le sedi e a tutti i livelli per assicurare il massimo supporto alle adv. Il terribile periodo che tutti noi stiamo attraversando ci induce a lavorare in sinergia e con sempre maggiore forza e determinazione per tutelare gli interessi del settore e insistere nei confronti di un Governo – che si è fin qui dimostrato purtroppo assente nonostante le ripetute istanze presentate congiuntamente da tutte le rappresentanze del turismo organizzato – sulla necessità di sostenere concretamente un comparto strategico per il turismo nazionale come è quello delle agenzie”.

News Correlate