venerdì, 20 Maggio 2022

A scuola di accoglienza con la ‘Puglia è Servita’

Valorizzare le professionalità del mondo della ristorazione, potenziando le capacità ricettive delle strutture socie, è l’obiettivo del programma di formazione messo a punto da ‘La Puglia è Servita’, in collaborazione con il Mtv Vino Puglia e Buonaterra Movimento Turismo dell’Olio Puglia, e che sarà inaugurato lunedì 23 aprile a Bari, presso la sede del Consorzio (via Giuseppe Sangiorgi, 15), con l’avvio del primo modulo dedicato alla ‘Gestione del servizio e della sala’.

“In un momento di grande ascesa turistica per la Puglia, acclamata dalle più prestigiose testate internazionali come una delle mete più interessanti da visitare – dice il presidente Beppe Schino – La Puglia è Servita vuole puntare all’eccellenza con le proprie strutture socie, formando personale specializzato per accompagnare i clienti in un’esperienza a 360 gradi nell’accoglienza, nel gusto e nell’ospitalità di alto livello”.

Destinato esclusivamente ai titolari delle aziende socie e ai loro rispettivi dipendenti e collaboratori, il corso prevede tre giornate, per un totale di 24 ore, di alta formazione teorico – pratica. Una full immersion giornaliera – dalle 10 alle 19 – durante la quale i partecipanti potranno approfondire temi come la gestione delle relazioni tra cucina e sala, la tecnica di servizio e la relazione con il cliente, la conoscenza dei vini e dei vitigni autoctoni della Puglia, la composizione di una carta degli oli e dei vini.

A tenere il corso docenti di comprovata esperienza e competenza, professionisti ed esperti riconosciuti del settore della ristorazione, della gastronomia e della formazione a livello nazionale. Si inizia il 23 aprile con Antonello Magistà patron del Ristorante Pashà di Conversano (Ba), per proseguire il 30 aprile con Cosimo Damiano Guarini (Agronomo e docente corsi EVO Fondazione Italiana Sommelier) e Giovanni Ventrelli (Consulente Food & Beverage) e concludere il 7 maggio con la lezione tenuta da Giuseppe Cupertino, Head Sommelier di Borgo Egnazia e presidente della Fondazione Italiana Sommelier – Puglia. Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

News Correlate