sabato, 5 Dicembre 2020

Truffe on line a Lecce: affittavano case vacanze ‘fantasma’

I malcapitati arrivati nel luogo di vacanza non trovavano la sistemazione prescelta

La Guardia di Finanza di Lecce ha fermato 2 uomini, uno di Foggia ed uno di Cerignola, per truffa. I 2 affittavano nel Salento, attraverso internet, case-vacanza inesistenti a ignari turisti. Le indagini hanno riguardato 2 episodi avvenuti nel mese di agosto e denunciati da 2 turisti ai finanzieri di Gallipoli. Il turista bresciano ha raccontato di aver risposto nel mese di giugno ad un annuncio, pubblicato su un noto sito di inserzioni pubblicitarie, di una casa-vacanza al mare presso Baia Verde (Gallipoli), in affitto per 1.300 euro dal 10 al 20 agosto. Dopo aver sottoscritto un falso contratto ha provveduto a versare un anticipo sull'affitto pari a 500 euro. Giunto con la sua famiglia nella città ionica, il turista si è però reso conto di essere stato raggirato e truffato non riuscendo a rintracciare l'appartamento che avrebbe dovuto occupare. 
Analoga vicenda per un turista casertano che, a titolo di caparra, aveva provveduto ad effettuare una ricarica di 325 euro sulla carta Postepay di proprietà del truffatore. Una volta arrivato nella città jonica per trascorrere le vacanze estive con alcuni amici, ha però appurato che la casa in affitto non era altro che un prefabbricato non abitabile ed ancora in fase di costruzione.

News Correlate