domenica, 24 Gennaio 2021

Il Must di Lecce si prepara all’estate con 2 mostre

Sarà un’estate all’insegna dell’arte contemporanea quella del Must di Lecce. Il Museo, infatti, propone un programma di appuntamenti a partire dal 18 luglio con l’inaugurazione di 2 mostre: ‘China Art Now’ e ‘Kraino, venticinque giovani artisti italiani’, che apriranno i battenti alla presenza di Luigi Coclite, assessore al turismo, spettacoli, marketing territoriale ed eventi del Comune di Lecce; Nicola Elia, direttore del Must; Toti Carpentieri, curatore del Must.
‘China art now’ è una panoramica con diverse opere di alcuni protagonisti della scena cinese. I visitatori potranno ammirare i dipinti, alcuni di grandi dimensioni, ma anche diversi video dedicati alle ossessioni della Cina contemporanea.
‘Kraino, venticinque giovani artisti italiani’ è invece una mostra dedicata al talento di artisti emergenti. Tra linguaggi e attenzioni dissimili, emergono le tendenze di una giovane generazione di artisti made in Italy. La mostra è stata già ospitata all’Open Space di Catanzaro.
Si dovrà attendere il 23 luglio, invece, per l’inaugurazione al Teatro Romano di Lecce della performance di Luigi Presicce e Oh Petroleum ispirata dagli affreschi di Giotto della Cappella degli Scrovegni a Padova che vede coinvolti 30 giovani pugliesi intitolata ‘Il giudizio delle ladre’. La performance, curata da Marinilde Giannandrea, è prodotta dai cantieri teatrali Koreja all’interno del Teatro dei Luoghi Fest, in collaborazione con il Must.

News Correlate