martedì, 22 Settembre 2020

Il Parco del Gargano ottiene la Carta Europea per il Turismo Sostenibile

Il CETS ha assegnato al Parco Nazionale del Gargano la Carta Europea per il Turismo Sostenibile. Con la CETS, valida per i prossimi 5 anni, il Parco Nazionale del Gargano entra nella lista dei 16 parchi nazionali italiani insigniti di tale riconoscimento. Il comitato di valutazione, in una lettera ufficiale, si è congratulato con l’ente per il forte coinvolgimento di una grande varietà di partner privati e per un piano d’azione incentrato fortemente sull’offerta turistica.
La cerimonia di conferimento della Carta Europea del Turismo Sostenibile si svolgerà il 7 dicembre a Bruxelles, presso la sede del Parlamento Europeo.

“È un risultato importantissimo per l’Ente e per l’intero Gargano che ripaga di un lungo lavoro cominciato nel 2015 con l’attivazione di laboratori territoriali durante i quali si è discusso di sostenibilità e turismo, raccogliendo idee e proposte di tutti gli operatori coinvolti che da subito hanno dimostrato un grande entusiasmo. Ottenere a distanza di pochi mesi due risultati così importanti, la CETS e il riconoscimento Unesco delle Faggete, ci dà la giusta carica per affrontare nuove sfide. Ringrazio tutto il team dell’Ente, ed in particolar modo il referente CETS Michele Guidato per aver seguito con impegno e dedizione l’iter di candidatura. Il percorso è appena cominciato e nei prossimi cinque anni avremo un gran lavoro da svolgere tutti insieme”, ha detto Claudio Costanzucci, vicepresidente del Parco.

News Correlate