lunedì, 28 Settembre 2020

Al via le mostre di Bari Archeologica

Due itinerari nella storia poco conosciuta della città

Riscoprire, attraverso due distinti percorsi storici e la visita ad altrettante mostre, quali sono i tesori archeologici custoditi nella città di Bari e riportare così all'attenzione dell'opinione pubblica una importante parte della storia del capoluogo di Puglia, ancora poco conosciuta. Sono questi gli obiettivi alla base del progetto "Bari archeologica, un viaggio tra luoghi, pietre e idee. Itinerari storico-archeologici nella città vecchia". L'iniziativa, curata da Eventi d'autore, è stata presentata dall'assessore al Marketing del Comune, Gianluca Paparesta e dal presidente dell'Apt Bari, Franco Chiarello. Bari archeologica prevede due itinerari: il primo riguarda le architetture dei vicini medievalì, la visita alle mostre Ambra e Agamennone a Palazzo Simi e Agamennone e gli altri nel museo storico. Il secondo prevede una visita nella cittadella nicolaiana e al suo museo, oltre a una visita alla chiesa romanica di San Gregorio Armeno riaperta per l'occasione.

News Correlate