giovedì, 24 Settembre 2020

Soru: “Puntiamo su campagna pubblicitaria unica”

Si punta a diffondere l’immagine dell’Isola e delle sue atrattive all’estero

Una campagna univoca studiata e realizzata in maniera omogenea. Così il presidente della Regione, Renato Soru, ha descritto le caratteristiche che avrà la pubblicità istituzionale e la campagna di promozione dell’immagine della Sardegna per la quale la Saatchi&Saatchi si è aggiudicata il bando. “Nella scorsa legislatura, e più in generale negli anni scorsi, si è andati – ha spiegato Soru – in ordine sparso: ogni assessorato disponeva di una certa cifra che elargiva in maniera del tutto slegata da un progetto organico e omogeneo. Venivano favoriti gli amici, o gli amici degli amici. Si interveniva secondo le pressioni che ogni assessore subiva. Noi vogliamo fare proprio il contrario”. Il bando per la promozione della Sardegna e la pubblicità istituzionale è di 18,7 milioni di euro per un anno, con facoltà di rinnovo per altri due anni. La somma è formata da quasi 12 milioni di fondi POR, da 7,5 milioni di fondi stanziati dall’Assessorato all’Agricoltura per la promozione e diffusione delle produzioni agroalimentari dell’isola, e da un milione di fondi della Presidenza della Regione. La campagna promozionale sarà rivolta soprattutto ai mercati italiani ed esteri dove far conoscere le attrattive della Sardegna e della sua offerta turistica e agroalimentare, mentre le campagne di pubblicità istituzionale avranno come territorio di riferimento la Sardegna stessa, e come strumenti i media locali.

News Correlate