venerdì, 5 Marzo 2021

Tasse lusso, attesa per domani sentenza Corte Ue

Le imposte gravano su imprese con domicilio fiscale fuori dalla Sardegna

È attesa per domani  la sentenza della Corte di Giustizia delle Comunità Europee sul rinvio della Corte Costituzionale italiana per la legge del 2006, modificata dalla Finanziaria 2007, della Regione Sardegna che ha istituito la tassa sul lusso su aerei e imbarcazioni private, cancellata con la Finanziaria 2009. La causa riguarda il primo rinvio pregiudiziale proveniente dalla Corte costituzionale italiana con il quale viene chiesto alla Corte di Giustizia Europea se il principio della libera prestazione dei servizi osti all'applicazione di questa norma, o se si configuri un aiuto di Stato alle imprese che svolgono questo tipo di attività con domicilio fiscale nel territorio della Regione Sardegna. L'imposta regionale sullo scalo turistico degli aeromobili e l'imposta regionale sullo scalo turistico delle unità da diporto, infatti, gravavano sulle sole imprese che hanno domicilio fiscale fuori dal territorio della Regione Sardegna. Il rinvio della Consulta è datato 21 aprile 2008, sulla base dell'impugnazione della norma regionale da parte del Presidente del Consiglio dei Ministri.

News Correlate