venerdì, 23 Aprile 2021

Caro-traghetti, Ue boccia aiuti Sardegna a Saremar

La Commissione europea ha bocciato una parte del sostegno concesso dalla Sardegna alla compagnia di navigazione Saremar nel 2011 e nel 2012 perché incompatibile con le norme Ue sugli aiuti di Stato. Ma il governatore sardo, Ugo Cappellacci, non ci sta. "L'Europa è in mano ai burocrati e alle lobby private: noi non ci arrendiamo, andiamo avanti a combattere per una Unione europea dei cittadini" ha scritto su Twitter.
Quindi Cappellacci ha annunciato che la Regione Sardegna presenterà ricorso alla Corte di giustizia e alla Corte europea, da parte anche della Saremar, non solo contro la condanna ma anche contro la richiesta da parte di Bruxelles di 10,8 milioni per una parte del sostegno concesso dalla Sardegna alla compagnia di navigazione.
Intanto, però, la flotta sarda rimane in piedi: "Non è una bocciatura della nostra politica dei trasporti – ha detto il presidente della Regione – perché, da quanto possiamo apprendere, si conferma che è legittimo un intervento della Regione in questo settore. La contestazione riguarda in fatto l'organizzazione di questo intervento, non lo stesso intervento".   

 

 

News Correlate