Ombra: l’aeroporto di Trapani non si ferma. Ci prepariamo al dopo-emergenza

Nonostante il momento di crisi a causa del timore da contagio di coronavirus che ha comportato, tra l’altro, l’annullamento dei voli Alitalia tra Milano Linate e Trapani Birgi fino al 29 marzo, il presidente di Airgest, Salvatore Ombra, non è disposto a gettare la spugna.

“Il lavoro – dice Ombra a gds.it – non si ferma, i contatti per portare nuove rotte proseguono, l’iter burocratico per ottenere i Meo test specifici (il cosiddetto Meo test è un’analisi ex ante che dimostra se l’incentivo dato ai vettori privati consente di stimolare una maggiore produzione di ricchezza sul territorio, ndc) prosegue, la gara per le rotte onerate sta facendo in suo corso regolare, le interlocuzioni con i nostri principali player, Alitalia e Ryanair e gli altri non si sono mai interrotti, altre interlocuzioni sono in corso. Noi guardiamo già avanti e non ci fermiamo. Siamo convinti, che l’ondata che ci ha travolto passerà presto – continua il presidente di Airgest -, ma nel frattempo non ci è consentito fermarci, perché la ripresa dovrà trovarci pronti a raccogliere le nuove opportunità che giungeranno”.

News Correlate