Trapani, aggiudicati voli in continuità territoriale a Albastar e TayaranJet

Aggiudicate dall’Enac le due gare per la continuità territoriale dell’aeroporto di Trapani. Il vettore bulgaro TayaranJet ma di proprietà di imprenditori ragusani si è aggiudicata le rotte onerate da Trapani per Ancona, Perugia e Trieste, mentre al vettore spagnolo Albastar sono state aggiudicate le rotte da Trapani per Napoli, Parma e Brindisi, che si aggiungono alla programmazione di linea che il vettore ha già in partenza da Trapani Birgi, ovvero Roma, Milano Malpensa e Cuneo.
“Un altro importante risultato raggiunto che potenzia la nostra presenza in Sicilia, diventando il primo vettore all’aeroporto di Trapani Birgi per numero di destinazioni servite e collegamenti offerti”, commenta Giancarlo Celani, Chief Commercial Officer & Deputy C.E.O di Albastar.

Soddisfazione anche da parte del vettore bulgaro. “Una risposta importante da parte dei vettori – ha commentato Gabriele Giannone, relazioni esterne della Tayaranjet – per la tutela del diritto fondamentale alla mobilità dei siciliani, ma anche in chiave incoming. La concorrenza su Trapani è un buon segno ed è anche un sintomo di salute del mercato che tenta faticosamente di riprendersi, unitamente agli sforzi compiuti della governance dell’aeroporto trapanese, che ha disegnato un piano di rilancio a beneficio del territorio”.
“La Tayaranjet sta lavorando ad uno sviluppo ulteriore dalla Sicilia con nuove destinazioni o aumenti di frequenze, se il mercato lo supporterà”, ha aggiunto il country manager della compagnia Gianfranco Cincotta.

News Correlate