lunedì, 28 Settembre 2020

Enna, Provincia vende hotel Sicilia al terzo tentativo

Se l’aggiudica la Sga di Salvaggio che già gestisce il nuovo albergo Federico II

Passaggio di proprietà per l'hotel Sicilia di Enna. La struttura ricettiva di proprietà della Provincia di Enna è stata aggiudicata alla Sga, società di gestione alberghiera di Enna, dell'imprenditore Calogero Salvaggio che nella parte bassa del capoluogo già gestisce già l'albergo Federico II di nuova costruzione. La vendita è andata in porto dopo il terzo esperimento. E l'unica busta pervenuta nei tempi e nei modi previsti dal bando è stata proprio quella della Sga a cui va l'assegnazione provvisoria dell'immobile. La società ha offerto 2 milioni 636 mila euro contro l' importo a base d'asta fissato in 2 milioni 610 mila 630 euro e 40 centesimi. L'offerta della società ha superato di 26 mila euro l'importo a base d'asta. Ora però si deve verificare la volontà della società, Aiti srl, che oggi gestisce la struttura e che vanta un diritto di prelazione sull'intero immobile.
In ogni caso questi soldi rappresentano una boccata d'ossigeno per le magre casse provinciali e serviranno alla realizzazione di alcuni progetti di utilità ed interesse collettivo.
L'albergo Sicilia è situato nella centralissima piazza Napoleone Colajanni. La costruzione risale agli anni '50 e si estende su una superficie di 5 mila metri quadrati, dispone di 60 camere, sala da pranzo, sala conferenza e altri spazi dedicati alla ricezione alberghiera. Per decenni l'hotel Sicilia è rimasto l'unico albergo in funzione nella parte alta della città. Oggi la città può contare anche sulla funzionalità del Bristol e di numerosi B&B.

News Correlate