giovedì, 25 Febbraio 2021

Lions e Comune Catania insieme per il turismo accessibile per i non vedenti

Insieme per incentivare il turismo accessibile per i non vedenti a Catania. Il Lions Club Catania Mediterraneo e la Fondazione Internazionale Lions hanno donato due mappe tattili da collocare nel Castello Ursino e nel Teatro Massimo Vincenzo Bellini e una targa nero braille da posizionare nel Palazzo degli Elefanti.

“Questa iniziativa – ha detto il sindaco di Catania Salvo Pogliese – rappresenta un piccolo grande gesto assolutamente coerente con le azioni che l’amministrazione comunale sta portando avanti per migliorare la nostra città anche in ambito turistico e culturale, attingendo al tesoretto accumulato con la tassa di soggiorno e dunque senza incidere sulle tasche dei cittadini. Penso all’illuminazione del prospetto della Cattedrale, alla Chiesa di San Nicola, alla Badia, e alla prevista esternalizzazione del servizio di gestione dei siti museali con un circuito che comprenderà per la prima volta il Palazzo degli Elefanti, oltre ai luoghi da voi attenzionati, che offriranno maggiore fruibilità ai turisti con esigenze speciali”.

“Mi unisco ai ringraziamenti del sindaco – ha sottolineato l’assessore alla Cultura Barbara Mirabella – e allo stesso tempo mi faccio portavoce del grande lavoro che l’Amministrazione, con la direzione e il personale dell’assessorato alla Cultura, sta realizzando nel solco tra l’altro di questi percorsi di accessibilità e fruibilità. Ci stiamo mettendo alla prova, con tutto il nostro impegno, per rendere Catania una città sempre più aperta nel segno della bellezza, della cultura, del turismo”.

Il presidente del Lions Club Catania Mediterraneo, Francesco Montemagno, si è soffermato sul segnale che il Lions vuole lanciare ad una città “ricca di beni e tesori d’arte che però non sempre sono accessibili a tutti. Abbiamo scelto – ha detto – tre siti altamente rappresentativi, sul piano politico il Palazzo degli Elefanti, artistico il Castello Ursino, e musicale il teatro Bellini, per sensibilizzare tutto il tessuto cittadino”.

News Correlate