giovedì, 21 Gennaio 2021

Tornano Giornate di primavera: a Palermo il Fai apre i palazzi del potere

Sono i luoghi istituzionali, conosciuti come i palazzi del potere, i siti scelti a Palermo per le Giornate di primavera del Fai. Sabato 24 e domenica 25 marzo verrà proposto l’itinerario “Arte, architetture e antiche istituzioni” che comprende, tra gli altri, palazzo dei Normanni, palazzo d’Orleans, palazzo delle Aquile, palazzo Comitini. Per la prima volta saranno accessibili sale che normalmente non sono aperte al pubblico. Sarà consentito anche l’accesso al rifugio antiaereo del palazzo municipale.

In provincia la delegazione del Fai proporrà invece itinerari a Castelbuono, Bagheria, Caccamo, Corleone e Carini. A Castelbuono si seguirà un percorso che racconta lo sviluppo dell’insediamento urbano di origine medievale con le visite guidate ai principali edifici civili e religiosi: il castello dei Ventimiglia, la chiesa dell’Annunziata, la Matrice vecchia, la Torre dell’orologio, il Museo Palumbo, la chiesa di San Francesco, la matrice Nuova e la chiesa dell’Itria. Ricco anche il programma del Fai a Bagheria dove aprono le ville signorili, tra cui villa Galletti San Cataldo, solitamente chiusa al pubblico.

Gli itinerari Fai toccheranno anche Agrigento, con le visite al giardino della Kolymbethra e alle chiese settecentesche di San Giacomo e Santa Caterina; a Catania prevista l’apertura straordinaria del convitto nazionale “Mario Cutelli” e infine a Trapani l’antica chiesa di San Pietro a Trapani, che eccezionalmente per il weekend sarà aperta anche nella parte interna.

Le visite sono aperte in tutti i luoghi a ingresso gratuito dalle 10 alle 17, con possibilità di contributo facoltativo da 2 a 5 euro a sostegno delle attività del Fai.

Per l’elenco completo dei monumenti e degli orari di visita, consultare il sito www.giornatefai.it.

 

News Correlate